Coronavirus non ferma Valentini, nuovo romanzo, La sirena delle Azzorre va on line su Amazon (per ora)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Aprile 2020 6:13 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2020 7:59
Valentini, copertina

Coronavirus non ferma Valentini, nuovo romanzo, La sirena delle Azzorre va on line su Amazon (per ora)

Coronavirus non ferma Giovanni Valentini. Mentre le librerie restano chiuse per l’emergenza sanitaria, arriva sulla rete in forma di e-book “La Sirena delle Azzorre”, il nuovo romanzo di Giovanni Valentini, giornalista e scrittore.

Questo è il terzo romanzo giallo di Valentini. Aveva esordito nel 2017 con “Ultima notte a Lisbona”, cui era seguito, nel 2018, “La donna nella valigia”.

Ambientato come i due precedenti fra il Portogallo e l’Italia, anche questo noir ha per protagonista il giornalista di origine pugliese Alfonso Delgado che vive a Lisbona con la moglie Marianna.

È una storia di fantasia ispirata liberamente a due clamorosi casi di cronaca giudiziaria: quello della presunta “infermiera-killer”, Daniela Poggiali.

Accusata di aver ucciso con un’iniezione di cloruro di potassio una paziente di 78 anni nell’Ospedale Umberto I a Lugo di Romagna, condannata in primo grado per omicidio volontario e assolta in appello, ora in attesa della sentenza della Cassazione.

E quello di Fausta Bonino, infermiera presso l’Ospedale di Piombino, accusata di aver ucciso addirittura 13 pazienti e poi scagionata.

Il racconto incrocia un tema che in questi giorni è diventato drammaticamente di grande attualità a causa dell’epidemia di coronavirus: quello delle case di riposo che nel nostro Paese ospitano circa trecentomila fra anziani e operatori e dove centinaia di persone sono decedute nelle ultime settimane per effetto del contagio.

Una sottoveste di seta bianca, con un taglio e una macchia di sangue in corrispondenza del petto, dà l’avvio a questa nuova inchiesta giornalistica di Delgado, in vacanza con la moglie nell’arcipelago portoghese in mezzo all’oceano Atlantico.

La coppia ritrova quell’indumento femminile nel cassetto di un armadio, in un albergo di Ponta Delgada, la capitale delle Azzorre.

Quale mistero nasconde la sottoveste insanguinata?

È l’indizio di un assassinio oppure è stata lasciata lì da qualcuno deliberatamente? E a quale scopo?

Nell’incantevole paesaggio delle isole portoghesi, quasi a metà strada fra l’Europa e l’America, con l’aiuto abile e premuroso della moglie, Alfonso si mette sulle tracce dell’uomo e della donna che hanno occupato quella stanza prima di loro.

Ma quando il giornalista apprende la notizia che la magistratura italiana sta ricercando l’infermiera di una casa di riposo in Toscana, sospettata di aver ucciso dodici anziani pazienti e ora in fuga fra Spagna e Portogallo, la storia diventa un “giallo” internazionale.

La caccia alla donna porta a una serie di scoperte, una dietro l’altra in una catena di efferatezze e atrocità, fino a un processo che viene celebrato in Italia e divide l’opinione pubblica tra innocentisti e colpevolisti, suscitando un’ondata di reazioni e di polemiche.

Fra gite turistiche nell’incomparabile ambiente naturale delle Azzorre, partite a golf e a burraco, amori proibiti e reminiscenze culturali alimentate dai racconti di Antonio Tabucchi e dalle poesie di Luìs de Camões, la storia si sviluppa in un crescendo di tensione e di suspense.

Nel corso dell’indagine, una relazione clandestina con un’intraprendente e procace fotografa porta Delgado sull’orlo di una rottura coniugale.

E Marianna, da vittima inconsapevole, si trasforma così in protagonista con tutta la sua forza d’animo e la sua contagiosa energia. Ma alla fine un clamoroso colpo di scena svelerà un epilogo imprevedibile e sconcertante, sprofondando il giornalista in una crisi di coscienza personale e professionale.

Con il ritmo incalzante di un thriller psicologico, “La Sirena delle Azzorre” trasporta il lettore fin dalle prime pagine in un mondo sperduto e incantato, crocevia di rotte marinare e vicende umane attraverso i secoli.

I fili contorti della malagiustizia e della malasanità s’intrecciano in questo romanzo imperniato sulle figure del giornalista e di sua moglie. Un’assortita compagnia di personaggi, equivoci e controversi, fa da corona alla coppia italiana sullo sfondo di un affresco suggestivo e avvincente.

Pubblicato nella collana “Human” della casa editrice PubMe, per i primi tre mesi l’ebook sarà disponibile in lettura gratuita per gli abbonati al servizio Kindle Unlimited e in vendita online, in esclusiva su Amazon al prezzo di lancio di 2,99 euro. Nei prossimi giorni, sarà disponibile on demand  l’edizione cartacea sugli store di Mondadori, Feltrinelli, Ibs ecc (prezzo 9,00 euro) con stampa on demand e consegna a domicilio. Superata l’emergenza sanitaria, si potrà ordinare presso le librerie fisiche che avranno riaperto i battenti.

I diritti d’autore verranno devoluti alla Residenza per anziani “Villa Giovanna” di Bari.