“Gesù mai esistito”. Storico americano: “Nessuno scrittore dell’epoca ne parla”

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2014 17:15 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 19:21
"Gesù mai esistito". Storico americano: "Nessuno scrittore dell'epoca ne parla"

“Gesù mai esistito”. Storico americano: “Nessuno scrittore dell’epoca ne parla”

ROMA – Gesù Cristo non è mai esistito. Lo scrittore e studioso statunitense Michael Paulkovich ne è convinto: ha stilato un elenco di 126 autori vissuti tra il primo e il terzo secolo dopo Cristo nell’Impero Romano, e quindi contemporanei di Gesù, che però non hanno mai fatto menzione della sua esistenza. La conclusione di Paulkovich, dunque, è che Gesù sia solo un personaggio mitologico.

Nei moltissimi testi che ha analizzato, Paulkovich ha trovato un solo riferimento a Gesù di Nazareth, in un libro scritto dallo storico romano Giuseppe Flavio nel 95 dopo Cristo, ma secondo lui si tratterebbe di una aggiunta successiva fatta da qualcun altro.

Persino nella Bibbia, sostiene Paulkovich, san Paolo non si riferisce mai a Gesù come ad una persona reale.

“San Paolo non sa nulla della Vergine Maria e della natività di Gesù, dei suoi miracoli, degli apostoli, del tradimento, del processo e della passione. Paolo non sa nemmeno dove o quando Gesù sia vissuto e considera la crocifissione come una metafora”,

sostiene lo studioso.