“Italia, nave senza timoniere, non dominatrice ma bordello”: Dante 7 secoli fa

Pubblicato il 25 Marzo 2013 11:50 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2013 11:52
bordello italia e berlusconi

Italia bordello: lo scriveva già Dante, 700 anni fa

Leggi l’articolo di Michele Marchesiello su Blitzquotidiano.it e pensi a Dante Alighieri:

“Ahi serva Italia, di dolore ostello,

“nave sanza nocchiere in gran tempesta,

“non donna di province, ma bordello!”

Sono passati circa sette secoli da quando Dante Alighieri scrisse quei versi, 76-78, al sesto canto del Purgatorio della Divina Commedia.

Ma a quanto pare non è cambiato molto, se non il benessere di tutti noi.

E Marchesiello si chiede oggi:

“Dove stiamo andando tutti, trascinati da una corrente melmosa, su una barca senza guida, di cui nessuno vuol prendere il timone, anche perché sembra non essercene più uno?”.