Kobe Bryant stava scrivendo un libro con Paulo Coelho. Ma non lo leggeremo mai

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Gennaio 2020 12:46 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2020 12:46
Kobe Bryant stava scrivendo un libro con Paulo Coelho. Ma non lo leggeremo mai

Kobe Bryant (a sx) stava scrivendo un libro a quattro mani con Paulo Coelho (a dx)

ROMA – Kobe Bryant stava scrivendo un libro con Paulo Coelho. Lo ha rivelato lo stesso scrittore brasiliano su Twitter, pubblicando anche uno screenshot di una conversazione avuta col grande campione di basket, morto nel tragico incidente in elicottero di domenica scorsa.

Pagine che nessuno di noi leggerà mai, dal momento che Coelho ha annunciato che distruggerà le bozze. “Eri più di un giocatore di basket, caro Kobe Bryant”, ha scritto l’autore dell’Alchimista che tra l’altro era uno dei libri preferiti di Bryant. “Ho imparato molto parlando con te – ha aggiunto – Distruggerò le bozze, questo libro ha perso la sua ragione di esistere”.

Bryant e Coelho stavano lavorando a un libro per ragazzi: era stato l’ex campione Nba a contattare lo scrittore per coinvolgerlo, come si evince dallo screenshot della loro conversazione. “Scriviamo questo libro insieme”, gli ha scritto Kobe. “Quando vuoi”, aveva risposto lui. 

In una intervista all’HuffPost, Coelho ha poi spiegato che Bryant voleva scrivere una storia che ispirasse i giovani meno fortunati a fronteggiare le avversità della vita attraverso lo sport. Lo scrittore afferma di aver imparato molto dal loro rapporto: “Magari in futuro scriverò qualcosa su ciò ha rappresentato e su un’eredità che va al di là del basket e di cui si parlerà a lungo”, ha concluso.

Fonte: Twitter, HuffPost