Lecco/ Entra in coma dopo aver partorito due gemelli. Katia Longhi è morta all’ospedale Manzoni dopo nove giorni di agonia

Pubblicato il 8 Luglio 2009 21:18 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2009 21:46

Era entrata in coma il 28 giugno scorso, subito dopo aver partorito due gemelli al Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba. Adesso il calvario di Katia Longhi, 34 anni è finito tragicamente. La donna è morta all’ospedale Manzoni di Lecco, dove era stata trasferita in condizioni gravissime e già in stato comatoso.

I medici l’avevano ricoverata in rianimazione, dove hanno fatto anche un intervento di neurochirurgia. Per lei, però, non c’è stato più nulla da fare e dopo il decesso il marito ha autorizzato l’espianto multiorgano. Sull’accaduto la Procura di Lecco ha aperto un fascicolo d’inchiesta e disposto l’esame autoptico.

Katia Longhi fino a poco tempo fa abitava a Capiago Intimiano, nel Comasco, per poi trasferirsi ad Alzate. I suoi due gemelli sarebbero in buone condizioni.