Premio Strega 2015, la cinquina: Lagioia al primo posto, superata la Ferrante

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 giugno 2015 23:45 | Ultimo aggiornamento: 10 giugno 2015 23:46
Premio Strega 2015, la cinquina: Lagioia al primo posto, superata la Ferrante

Foto d’archivio

ROMA – Nicola Lagioia sbaraglia tutti. Con 182 voti per “La Ferocia” (Einaudi) si conquista il primo posto nella cinquina del premio Strega 2015 davanti a Elena Ferrante, la misteriosa scrittrice a lungo superfavorita che si piazza al terzo posto con 140 voti per la “Storia della bambina perduta” (e/o). Al secondo posto Mauro Covacich con i 17 racconti de “La Sposa” (Bompiani), 140 voti. “Non me lo aspettavo. Anche perché La Ferocia è libro letterario, denso, complesso. Anche se aveva trovato già dei lettori prima dello Strega. Ringrazio chi lo ha sostenuto e letto” ha detto all’Ansa Lagioia subito dopo la fine dello spoglio parlando del suo romanzo che con un ritmo serrato tra il noir, il gotico e il racconto familiare dà voce alle tensioni di una famiglia, e al legame tra due fratelli.

“E’ anche un romanzo sull’Italia di questi anni, è una storia di fantasmi. E’ un romanzo sul sud, ambientato in Puglia, ma la letteratura è sempre la parte per il tutto”, spiega Lagioia e annuncia che del libro sono stati opzionati i diritti cinematografici dalla Wider Film. Lo scrittore che guida la cinquina non sembra preoccupato per la corsa verso la finale: “Questi calcoli non li so fare. Chi lo sa?”. Nell’edizione rinnovata del premio dove per la prima volta nella sua storia si è votata la cinquina esprimendo non più una ma tre preferenze, lo spoglio, presieduto da Francesco Piccolo, vincitore della precedente edizione del Premio è stato molto più rapido del previsto grazie alla suddivisione dell’arrivo delle preferenze per settimane a partire dal 4 maggio.