Da Goethe ad oggi: la “Roma Aeterna” di Roberta Bernabei

Pubblicato il 28 settembre 2012 19:30 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2012 19:30

Roma AeternaROMA – Si chiama “Roma Aeterna”, è l’ultimo libro edito da Sassi Editore. Il testo in italiano e inglese della storica dell’arte Roberta Bernabei racconta la grande storia e l’arte di Roma e svela allo stesso tempo alcuni capolavori sconosciuti. Un’ode alla città eterna che parte dal passato, intrecciando storia, arte e letteratura.

Quando giunge a Roma il 29 ottobre 1786 Goethe esclama: “Sono finalmente arrivato in questa capitale del mondo!”. La Città Eterna, con la sua mirabile e intensa bellezza, con i suoi monumenti, i suoi palazzi, le sue strade, è testimone degli splendori e della decadenza dell’intera civiltà occidentale, come una sorta di eterno teatro della storia.

Questo libro, attraverso un racconto cronologico che ne ripercorre le fasi storiche e artistiche salienti, corredato da una serie di immagini di grande impatto visivo, racconta questo luogo che, oltre che fisico, è luogo dell’anima.

La Roma reale si trasforma gradualmente in quella ideale, ovvero quella dei miti, dei simboli che ancora oggi attraggono milioni di turisti, di pellegrini, di viaggiatori e di studiosi da ogni parte del mondo.