Agi – Agenzia Italia entra in D-Share: contenuti e tecnologie per la leadership nel mondo dei media

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 maggio 2019 12:36 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2019 12:37
agi agenzia italia logo

Agi, Agenzia Italia entra i D-Share: contenuti e tecnologie per la leadership nel mondo dei media

ROMA – Agi – Agenzia Italia, news company del gruppo Eni, entra nell’azionariato di D-Share con una quota di controllo del 50,87%. Per Agi si tratta di una acquisizione strategica con l’obiettivo di accelerare il percorso di trasformazione digitale per lo sviluppo di piattaforme e servizi in grado di fornire al mercato media e brands soluzioni che integrino contenuti e tecnologie innovative.

D-Share, azienda italiana leader nelle tecnologie e nei progetti digitali per i media, anche grazie all’esperienza internazionale maturata con progetti sviluppati in 8 paesi nel mondo, supporterà Agi nella trasformazione dei servizi tradizionali dell’agenzia in chiave di “piattaforma”, con forte introduzione di fattori tecnologici nell’offerta ai clienti.

“L’arrivo di D-Share costituisce un’opportunità che vogliamo subito trasformare in valore per i nostri clienti, ad esempio con l’introduzione di funzionalità di intelligenza artificiale e topics discovery specificamente progettate per la produzione dei contenuti. Siamo convinti che la tecnologia sia oggi un fattore chiave di competitività, in particolare nel mercato dei media. Inoltre, la collaborazione strategica che avvieremo con D-Share consentirà di offrire anche alle aziende di settori diversi dal media un knowledge unico sul mercato, costituito dall’unione delle competenze e capacità produttive di Agi nei contenuti editoriali e dei fattori tecnologici ed operativi di D-Share” – ha dichiarato Salvatore Ippolito, Amministratore Delegato Agi.

5 x 1000

Agi, storico player dell’informazione italiana che dal 1950 affianca il mondo media, istituzionale, economico ed industriale, apre un nuovo capitolo della storia editoriale: la promessa è quella di coniugare tecnologia e velocità con le regole deontologiche ed etiche dell’informazione per mantenere al centro, e alla base di qualsiasi modello di business, il giornalismo.

Dall’incontro di Agi e D-Share nasce la prima realtà italiana in grado di fornire ai propri clienti piattaforme che integrano contenuti di qualità e tecnologie all’avanguardia. Già dal 2016 l’agenzia ha fondato la sua trasformazione su questi due capisaldi: – la qualità del notiziario, che si raggiunge attraverso un lavoro meticoloso di verifica, approfondimento, fact-checking e spiegazione delle notizie, perché “la verità conta” e, soprattutto, nell’era dell’abbondanza dell’informazione e delle fake news resta un valore non negoziabile del giornalismo; – la consapevolezza che in una congiuntura economica di crisi della carta stampa e sviluppo vorticoso del digitale non fosse più sufficiente la sola produzione di contenuti, ma che editori e brands avessero sempre più bisogno di soluzioni innovative in grado di coniugare notizie e tecnologie.

Dalla collaborazione tra Agi e D-Share sono già nate soluzioni digitali come Electio, piattaforma per la distribuzione dei dati elettorali; AgiMotion, tool web-based per la produzione di videoclip editoriali premiato dal fondo Digital News Initiative di Google; AgiMobile, app per la consultazione e l’editing delle notizie in mobilità; AgiConnect, per l’accesso ai contenuti testuali e multimediali nel modo più adatto alle proprie esigenze tecniche ed operative.

L’arrivo di Agi ci consentirà di accelerare il percorso di crescita che ci ha portato, negli anni, a costituire un punto di riferimento nel mercato media, con le piattaforme di content management e le altre soluzioni per il mondo news che resteranno centrali nella nostra offerta. Inoltre, grazie a sinergie commerciali, tecnologiche ed operative con Agi potremo rivolgerci anche ad altre tipologie di aziende che individuano un fattore di innovazione nella creazione e distribuzione dei contenuti” afferma Alessandro Vento, amministratore delegato di D-Share.

La partnership strategica con D-Share, iniziata nel 2016, si inserisce nel solco di una costante ricerca di talenti e start up editoriali che lavorano a fianco dell’agenzia: da Pagella Politica a Formicablu, da YouTrend a Next New Media, Tpi, Kpi6, Openpolis.  Perché la prima leva di business di qualsiasi azienda, editoriale e non, sono le persone che operano nella stessa, e le intelligenze capaci di connettere fra loro conoscenze, dati, discipline e tecniche. Grazie ai giornalisti dell’agenzia diretta da Riccardo Luna e Marco Pratellesi, negli ultimi due anni i lettori di Agi sono cresciuti del 300 per cento.

Inoltre Agi è l’unica agenzia italiana promossa a pieni voti da NewsGuard con nove bollini (su nove) per trasparenza e credibilità. A fianco ai core-business delle due società – l’informazione real time e la produzione di tecnologie – Agi e D-Share rafforzeranno l’offerta integrata di soluzioni e servizi digitali frutto della convergenza delle proprie expertise, coniugando contenuti e tecnologia e puntando così alla leadership nelle soluzioni e servizi per le aziende del comparto media e brands.