Apple sfida Netflix-Amazon, tv gratis ai propri utenti dal 2019

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 ottobre 2018 18:16 | Ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2018 18:16
apple tv gratis

Apple sfida Netflix-Amazon, tv gratis ai propri utenti dal 2019

ROMA – Il 2019 potrebbe essere l’anno del rilancio di Apple nel mercato della nuova tv: quella digitale, in streaming via internet, da vedere sul televisore o lo smartphone, il tablet o il pc. La compagnia californiana starebbe lavorando a una nuova strategia per inserirsi nel settore, giocando in modo diverso rispetto ai rivali come Netflix e Amazon. Niente abbonamenti, ma programmi gratis a chi è già cliente della Mela.

Le indiscrezioni, riferite dall’emittente americana Cnbc, sostengono che Apple voglia offrire i suoi contenuti audiovisivi originali – cioè i programmi tv prodotti o comunque acquistati in esclusiva con oneroso esborso – gratuitamente, attraverso una applicazione TV rinnovata, a chi possiede un dispositivo col marchio della Mela come l’iPhone, l’iPad o l’Apple TV.

Stando alle fonti, il servizio di Apple unirebbe i contenuti audiovisivi originali, distribuiti gratis ai propri utenti, a una serie di canali esterni in abbonamento, ad esempio quelli a stelle e strisce di Hbo e Starz. In questo modo gli utenti non avrebbero bisogno di installare le applicazioni di altri servizi in streaming, potendo accedere direttamente dalla app di Apple. L’azienda, dal canto suo, potrebbe chiedere una percentuale delle sottoscrizioni.

Niente di nuovo: l’abbonamento ai canali di altre aziende è offerto in modo analogo da Amazon agli utenti di Prime Video. La rinnovata applicazione di Apple dovrebbe vedere la luce agli inizi del 2019, dando un senso al miliardo di dollari stanziati quest’anno dalla società per avere programmi e serie tv originali.

Il colosso guidato da Tim Cook, già presente nel mercato delle canzoni in streaming con Apple Music, finora ha sfornato programmi come “Carpool Karaoke” e “Planet of the Apps”. Ma in cantiere ci sarebbe ben altro. Nel giugno scorso la compagnia ha annunciato una partnership pluriennale con Oprah Winfrey, vera icona della tv americana. Nello stesso mese ha commissionato diverse serie per bambini ai creatori di “Sesame Street”.

Tra le altre produzioni che dovrebbero andare in onda nel 2019 ci sono una riedizione in 10 episodi della serie “Amazing Stories”, un adattamento della francese “Calls” e due serie drammatiche ancora senza titolo affidate a registi di peso: Damien Chazelle (“LaLa Land”) e M. Night Shyamalan (“Il sesto senso”). Di peso sono anche alcuni attori, come Reese Witherspoon e Jennifer Aniston, ingaggiate per una serie sul mondo dei presentatori tv.