Balotelli a Salvini: “Blocca i tuoi follower, sono razzisti” FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 agosto 2018 14:11 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2018 14:11
Balotelli a Salvini: "Blocca i tuoi follower, sono razzisti"

Balotelli si chiede: “Il razzismo esiste?”

ROMA – Mario Balotelli è nato in Italia e si sente orgoglioso di appartenere a questa Nazione [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]. Come già fatto in passato però, l’attaccante parla di razzismo e attacca l’attuale ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Balotelli non ha apprezzato i commenti razzisti rivolti a le persone di colore e non solo: “Il razzismo esiste?” Balotelli se lo chiede, su Instagram, dopo aver seguito l’intera diretta di Pontida.

Il calciatore spezza anche una lancia a favore del leader della Lega: “Dice anche cose giuste e tocca argomenti sui quali mi trova d’accordo”. Poi chiede ai suoi follower: “Ma vorrei che commentaste voi i commenti…essere italiani cosa significa? Migliorare il paese come? Il razzismo esiste?”

Gli insulti razzisti, tra i commentatori della diretta di Salvini ci sono eccome. Balotelli posta le prove evidenziando quelli su questo tono arrivati mentre era in corso la diretta sui social. Poi posta un’immagine in cui giunge alle conclusioni di quanto letto: “Questo è il motivo per cui roderebbe a molti vedere un NERO (…) Non tutti ma una parte la pensa così come queste persone  che scrivono questi commenti? Io non lo voglio credere….davvero no”.

Balotelli conclude: “Non è vero che non mi vogliono perché sono una persona poco educata. Parte del popolo italiano la pensa come le persone che scrivono questi commenti. Non ci voglio credere, davvero non voglio. Non può essere il Paese dove ho pregato e sperato di giocare e che rappresento fin da bambino, non può essere fatto anche di persone così. Penso che Salvini su alcune cose abbia ragione, ma dovrebbe bloccare chi scrive certe cose perché rovinano l’immagine e la credibilità di un Paese intero. Non voglio fare politica, ma tengo al mio Paese tanto quanto voi e lo vorrei perfetto come lo volete voi, parola di cittadino italiano”.

A seguire i post razzisti scovati da Balotelli e le conclusioni a cui giunge il calciatore: