Beppe Grillo contro i giornalisti: “Severgnini venduto, Gruber leccaculo”

Pubblicato il 26 Aprile 2013 17:51 | Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2013 17:51
Blog Grillo, nuovo attacco alla stampa: "Severgnini venduto, Gruber leccaculo"

Blog Grillo, nuovo attacco alla stampa: “Severgnini venduto, Gruber leccaculo”

ROMA – Beppe Grillo rinnova il suo attacco ai giornalisti italiani, condividendo sul proprio blog un post firmato da un tale Robespierre. Sotto accusa stavolta è Beppe Severgnini, che dalle colonne del Corriere della Sera ha avuto l’ardire di scrivere: “‘Il confronto tra Letta e i grillini era come il Bayern contro una squadra di dilettanti. Bravo Beppe, tu sei un intellettuale illuminato, ti manca però una cosa che i grillini hanno e tu purtroppo no: “La libertà e la vicinanza alla sofferenza”.

In risposta attacca Robespierre: “Se tu caro Severgnini fossi vissuto nel passato, avresti decantato il Duce, Pinochet, Gromiko e altri potenti, perché tu sei un uomo per tutte le stagioni, sei un uomo abilissimo a salire nel carro dei vincitori, sei un uomo camaleonte, abilissimo a stare in equilibrio tra Pd, Pd-L, Droghiere della Sera e lettori dei tuoi mediocri e inutili libri”.

E poi chiama in causa anche Lilli Gruber: “Ti vendi bene, e ti fai sviolinare dalla Gruber, una ‘giornalista illuminata’ che in un altro Paese diverso dall’Italia, potrebbe al massimo fare la cassiera in un cinema di periferia. Quando la smetterete di leccare il culo ai vostri padroni, potrete avere la soddisfazione di riabbracciare i vostri figli senza vergognarvi”.