Carta di credito: i 29,99 euro addebitati non si sa come e non si sa da chi

di Alessandro Avico
Pubblicato il 8 aprile 2019 13:22 | Ultimo aggiornamento: 8 aprile 2019 13:42
Carta di credito: i 29,99 euro addebitati non si sa come e non si sa da chi

Carta di credito: i 29,99 euro addebitati non si sa come e non si sa da chi (foto Ansa)

ROMA – Di truffe quando si paga on line con una carta di credito ce ne sono tante. Come quasi sempre accade se non si ha attivo il servizio di sms alert capita che uno neanche se ne accorga di eventuali addebiti sospetti. Negli ultimi giorni però alcuni utenti si sono visti addebitare 29,99 euro senza motivo e soprattutto senza sapere da parte di chi. 

Un nostro lettore ci ha fatto presente il problema quando ha ricevuto un sms di un addebito appunto di 29,99 euro. L’operazione risulta effettuata alle 7 di mattina presso “BLS*infinity-sup GBR”. Ad insospettire il nostro lettore è stato anche l’orario insolito per un addebito, ovvero le 7 di mattina. 

Ma di cosa si tratta di preciso? Una risposta certa non c’è, ma andando a leggere nei vari forum abbiamo scoperto che negli ultimi giorni, in particolare dall’inizio di aprile, anche altri utenti hanno riscontrato lo stesso addebito. Tutti con la stessa somma e tutti con i stessi dettagli di operazione. Cambia solo il giorno. 

Sembrerebbe una sorta di servizio non richiesto legato magari a un altro pagamento. Chiaramente dalla banca e dal servizio clienti della carta di credito non possono far molto. Abbiamo provato a contattare un servizio di supporto che sembrerebbe legato in qualche modo all’operazione, ma la mail ci è tornata indietro. Evidentemente l’indirizzo era inesistente. 

Andare a scoprire come e quando possa essere partito questo servizio non richiesto, legato sicuramente ad un altro acquisto, non è affatto semplice. Per questo quando si fanno acquisti on line sarebbe sempre meglio utilizzare sempre gli stessi siti che sappiamo essere sicuri, oppure utilizzare una carta prepagata, caricata magari con la cifra corrispondente all’acquisto stesso. In questo modo si eviteranno addebiti inaspettati.

C’è poi un altro tipo di raggiro che di fatto è molto simile. E’ quello dei sondaggi truffa che arrivano tramite email o sms. Promettono la vincita di uno smartphone di ultima generazione, iPhone o Samsung Galaxy, a patto che paghiate la spedizione che va da 1 euro a 5 euro. Molti utenti cadono proprio in questo tranello pensando, male che va avrò speso un euro per la spedizione ma ci ho almeno provato. In realtà, invece, una volta immessa la carta di credito all’interno di uno dei siti si entra a far parte di una serie di abbonamenti a pagamento dal quale è difficile uscire in quanto fanno riferimenti a mail e contatti fasulli. (Fonte chicche informatiche).