ChatSim, scheda che ti fa chattare gratis apre alle chiamate Whatsapp, Viber…

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Maggio 2015 15:54 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2015 15:54
ChatSim, scheda che ti fa chattare gratis apre alle chiamate Whatsapp, Viber...

ChatSim, scheda che ti fa chattare gratis apre alle chiamate Whatsapp, Viber…

ROMA – ChatSim, la nuova scheda telefonica che ti fa chattare gratis in tutto il mondo e senza limiti, anche senza wi-fi ora apre anche al VoiP. A tre mesi dal lancio ChatSim ha introdotto infatti le chiamate vocali con WhatsApp, Telegram, Facebook, Messenger, WeChat, QQ, Viber, Linee e tutte le altre App come unico sistema di comunicazione voce.

Il costo delle telefonate è di pochi centesimi di euro al minuto con tutte le App di Instant Messaging. “Nulla se paragonato ai 6 euro al minuto di certe tariffe roaming” o al costo delle chiamate “VoIP con i piani degli operatori tradizionali”, spiega Manuel Zanella, inventore della Sim.

Zanella poi ripercorre un po’ di storia della telefonia: è dal 1996 che esiste la possibilità di mettersi in contatto vocale a distanza attraverso la rete internet e senza costi aggiuntivi. Il capostipite, all’epoca fu ICQ, ma è solo oggi grazie all’introduzione delle chiamate vocali su Whatsapp, che “le chiamate VoIP rivoluzioneranno il nostro modo di comunicare, scalzando in tempi brevi le chiamate tradizionali”, prevede Zanella.

ChatSim è stata pensata soprattutto per chi viaggia in tutto il mondo e ora grazie alle chiamate VoIP la vecchia telefonia mobile si prepara ad andare in pensione.

“La qualità del servizio oggi è buona – osserva l’imprenditore – ed è in continuo miglioramento, grazie anche alle reti sempre più veloci. Ad esempio, con la nuova rete 4G, in continua espansione, si riescono a fare chiamate con qualità ancora più buona rispetto alle chiamate fatte con la rete 3G. L’esperienza per l’utente è in genere positiva. In questa direzione – sottolinea il Ceo di Zeromobile – le chiamate tradizionali hanno i giorni contati. Se negli ultimi due anni, infatti, le App di Instant Messaging hanno decretato la fine degli SMS, ora è arrivato il momento della pensione per le vecchie chiamate in GSM. L’unica pecca sono i costi del servizio, purtroppo non sempre chiari e noti agli utenti”.

Su questo fronte, l’inventore di ChatSim mette in guardia i consumatori.

“Bisogna stare attenti – spiega – perché le chiamate vocali consumano traffico dati e quindi sono consigliate in genere solo sotto copertura Wi-Fi. Fare chiamate in assenza del Wi-Fi è molto rischioso, tanto più in roaming. I contratti per cellulari, infatti, non sono “flat” (senza limiti di internet). In genere hanno un tetto massimo nazionale che varia da 1 a 2 GB/mese. All’estero è quasi sempre a consumo con tariffe da capogiro. E se si viaggia in tutto il mondo? E se non c’è il Wi-Fi? Cosa che spesso accade anche quando non si è in viaggio… Quanto consuma una chiamata vocale a queste condizioni?”.

Per farci un po’ di conti: una chiamata con WhatsApp o con Viber consuma circa 500 KB (0,5 MB) al minuto, quindi per un’ora di chiamate si consumano circa 30 MB. I piani forniti dagli operatori tradizionali si possono così esaurire velocemente, e non includono quasi mai traffico dati da effettuare fuori dai confini nazionali.

Con ChatSim, invece, sostiene Zanella sareste al riparo da bollette esorbitanti. Con 25 € si possono effettuare fino a 400 minuti di chiamate in tutto il mondo con le App preferite per 30 giorni, oppure con 100 € fino a 2000 minuti per un anno. Senza costi aggiuntivi di roaming. Se si desidera poi, il traffico a disposizione (rispettivamente 200 MB e 1 GB) può essere usato anche per scambiare messaggi multimediali come foto e video. Restano completamente gratuiti tutti i messaggi di chat (testo ed emoji). Terminato il pacchetto, si può acquistarne un altro o continuare a chattare gratis e senza limiti con il traffico incluso nel canone base di 10 €.