Emiliano Mancuso è morto. Fotografo e videomaker, aveva 47 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2018 13:12 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2018 13:12
Emiliano Mancuso è morto. Fotografo e videomaker, aveva 47 anni

Emiliano Mancuso è morto. Fotografo e videomaker, aveva 47 anni (Foto Facebook)

ROMA – E’ morto a 47 anni Emiliano Mancuso, fotografo e videomaker, autore di diversi libri e vincitore di numerosi premi. 

Nato a Roma nel 1971, Mancuso si era laureato nel 1997 in Filosofia e aveva conseguito la specializzazione in Estetica. Lasciati gli studi postuniversitari, a 28 anni aveva iniziato a lavorare nel fotogiornalismo, con immagini su temi legati all’attualità italiana. 

Nel 2004 ha vinto il premio Canon giovani fotografi come Miglior Progetto, nel 2005 il premio FNAC. Nel 2006 ha pubblicato Made in Italy, libro collettivo sulla crisi in Italia, due anni dopo Terre di Sud, che gli è valso il premio Marco Bastianelli, e nel 2011 Stato d’Italia.

Dal 2009 era rappresentato dall’Agenzia Contrasto, che ha pubblicato i suoi lavori sulle principali testate italiane ed internazionali, oltre che in diverse mostre. Dal 2011 coordinava e insegnava al Master in fotogiornalismo contemporaneo a Officine fotografiche Roma. 

Nel 2014 aveva diretto il suo primo film documentario, Il diario di Felix, in concorso al 55° Festival annuale dei Popoli e in nomination per il Globo d’Oro Award 2015 come miglior documentario. Nel 2018 è uscito il documentario Le cicale, realizzato con il fotografo e videomaker Federico Romano. Il lavoro racconta la vita e gli sforzi di uomini e donne di età diverse che, a Roma, lottano per sopravvivere nonostante le difficoltà economiche.