Enrico Mentana minacciato con i giornalisti La7: lettera con svastica FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2019 10:07 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2019 10:07
Enrico Mentana minacciato con i giornalisti La7: lettera con svastica FOTO

Enrico Mentana minacciato con i giornalisti La7: lettera con svastica (Foto Instagram)

ROMA – Lettera di minacce ad Enrico Mentana. Il direttore del Tg di La7 l’ha pubblicata sul proprio account Instagram. Nel testo, scritto a mano in stampatello, si leggono minacce anche ad altri giornalisti di La7 e non solo: Lilli Gruber, Francesca Fanuele, Giovanni Floris, Corrado Formigli, Massimo Giannini e Marco Damilano. 

“La tua enfasi che ti fa venire la bava contro chi è stato eletto dal popolo è vomitevole”, si legge nella missiva, firmata con una svastica e la scritta Boia chi molla. “Siete degli sfascisti che sperano che si affondi come hanno fatto i vostri padri assassinando molti soldati in Africa”, prosegue la lettera piena di insulti nei confronti dei cronisti della rete di Urbano Cairo. “Presto vi puniremo, sappiamo tutto di voi, punirvi è un dovere”, conclude la lettera. 

Non è la prima volta che Mentana viene minacciato. Nel 2015 la Procura di Roma aprì un’inchiesta dopo che sul sito Radio Islam erano comparsi i nomi di una lista “degli ebrei influenti in Italia”: imprenditori, intellettuali e giornalisti. Tra i nomi citati nel lungo elenco anche quelli dei giornalisti Mentana, Roberto Saviano, Paolo Mieli, Gad Lerner e Clemente Mimun e degli imprenditori Carlo De Benedetti, John Elkann e Franco Bernabè. E poi ancora Maurizio Molinari e Fiamma Nirenstein, oltre ai nomi di attori come lo scomparso Arnoldo Foà, Alessandro Haber, Claudio Amendola e i registi Roberto Faenza e Alessandro D’Alatri.