EOSIO: il software da milioni di transazioni al secondo, senza commissioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 novembre 2018 9:59 | Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2018 14:00
EOSIO: il software da milioni di transazioni al secondo, senza commissioni

EOSIO: il software da milioni di transazioni al secondo, senza commissioni

ROMA -Si chiama EOSIO ed è un software che introduce un’architettura blockchain progettata per abilitare la possibilità di scalare per applicazioni decentralizzate (il “Software EOSIO”). La tecnologia risultante è un’architettura blockchain che ha il potenziale per scalare fino a milioni di transazioni al secondo, elimina le commissioni per l’utente e consente una distribuzione rapida e semplice delle applicazioni decentralizzate.

È interessante notare che EOS è relativamente nuova sul panorama della blockchain. Essendo così recente EOS è soggetta a continui aggiornamenti che tendono a migliorarla costantemente seguendo i feedback della community. Nonostante la sua giovane età EOS può già essere paragonata a valute tradizionali come nel caso di eosjpy. Questo risulta utile per vedere come EOS si muove rispetto a valute più statiche. Nel grafico seguente, EOS è comparato con lo Yen giapponese ma si potrebbe comparare con l’euro o il dollaro in maniera altrettanto facile.

Perché EOS è una criptovaluta interessante? EOS, come altre criptovalute, siede sulle spalle dei giganti. Essendo più recente di bitcoin ed Ethereum, EOS cerca di evitarne gli errori e punta a supportare EOSIO, il software che permette la scalabilità di applicazioni basate sulla blockchain. Come dichiarato da EOSIO su Medium: “We are continually collecting feedback on how the community is building applications on the platform and are consistently improving the developer experience on EOSIO. Going forward, we will be targeting the second Tuesday of each month (in the middle of the month) for an update to the EOSIO software”.

Di fatto gli sviluppatori di EOSIO tengono conto delle esigenze della community che li circonda al fine di proporre aggiornamenti rilevanti e utili. Oltre a questo, gli sviluppatori hanno dichiarato che l’obbiettivo è quello di rilasciare una versione aggiornata mensilmente. Sempre nello stesso articolo, gli sviluppatori dichiarano “we are making continual progress towards EOSIO staying one of the fastest and most efficient blockchain technologies”. Se queste sono le basi possiamo certamente dire che EOS ha delle buone fondamenta.

Quali sono le caratteristiche che potrebbero rendere EOS un successo? Come già detto, EOS siede sulle spalle dei giganti. EOS è una piattaforma blockchain per la creazione di applicazioni decentralizzate (Dapps). Se questa definizione suona simile alla definizione di Ethereum, non vi siete sbagliati. La definizione è simile ma l’obiettivo è
quello di offrire transazioni più veloci e scalare meglio di Ethereum. Questo è uno dei fattori interessanti che riguardano EOS. Vediamone altri:

– Persone. Il team EOS non è un gruppo di persone a caso. Dan Larimer, il fondatore di EOS, ha precedentemente co-fondato progetti legati alla blockchain quali Steemit e Bitshares, e ha una vasta esperienza nel settore delle criptovalute.

– Community. EOS è supportato da una community molto attiva e presente su diversi social media quali Telegram, Facebook, Twitter o Steemit. Oltre a questi spazi di incontro virtuali, EOS gode di meeting faccia a faccia in tutto il mondo.

– Potenziale della piattaforma. La piattaforma EOS mira a offrire una vasta gamma di caratteristiche e vantaggi, tra cui la scalabilità delle applicazioni decentralizzate e l’eliminazione delle commissioni sugli utenti. L’elenco completo dei potenziali vantaggi della piattaforma si trova nel white paper di EOS.

– Finanziamento. I token EOS sono già elencati su molti dei principali portali di scambio di criptovaluta. Ciò non solo dà alle persone la possibilità di monitorare lo sviluppo del progetto prima di decidere se vogliono parteciparvi, ma consente anche a EOS di costruire una certa sicurezza per finanziare lo sviluppo futuro.

– EOSfinex. EOS ha collaborato con Bitfinex per costruire uno scambio decentralizzato noto come EOSfinex. Lo scopo del progetto è quello di fornire una piattaforma veloce e trasparente per il trading di asset digitali.

Come per ogni altra criptovaluta, il mercato sta diventando sempre più saturo e la competizione abbonda. Nonostante questo, EOS ha ottenuto una valutazione ottima da parte di Weiss Ratings. Nelle sue prime valutazioni di criptovaluta rilasciate nel gennaio 2018, Weiss Ratings ha assegnato a EOS un rating B. Considerando che l’unica altra moneta ad ottenere lo stesso punteggio è stata Ethereum, e nessuna delle 74 monete recensite ha ottenuto un punteggio di A, possiamo affermare che il risultato sia decisamente positivo.

Pochi giorni fa EOS ha avuto un momento estremamente positivo con una crescita del 5% cavalcando l’onda positiva che ha supportato anche altre criptovalute.

CCN ha riportato che token e diverse criptovalute importanti come EOS hanno dimostrato una forte crescita a breve termine in meno di 24 ore, spingendo la valutazione del mercato cripto a 206 miliardi di dollari. Questo a sicuramente beneficiato EOS ma dovrebbe essere visto nel complesso di movimenti più grandi. Data l’enorme quantità di criptovalute e token emersa recentemente, ci si può aspettare che molti di questi falliranno o andranno ad azzerare il loro valore. Nell’arco di 5 anni soltanto un numero ridotto di criptovalute e token sarà utilizzato comunemente. Per evitare di rimanere scottati, ci si dovrebbe chiedere qual è lo scopo di una certa criptovaluta o di un certo token. Se lo scopo è ragionevole, le probabilità di sopravvivenza aumentano. EOS ha fatto un buon lavoro, capitalizzando sul lavoro di Ethereum e proponendo una visione migliore. EOS è certamente una criptovaluta che ha la possibilità di stabilizzarsi e crescere nei prossimi anni.