Facebook, attenti ai profili falsi. Ecco come riconoscerli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Aprile 2016 12:22 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2016 12:22
Facebook, attenti ai profili falsi. Ecco come riconoscerli

Facebook, attenti ai profili falsi. Ecco come riconoscerli

ROMA – Almeno una volta sarà capitato a tutti di ricevere richiesta di amicizia da una persona mai vista né incontrata su Facebook. Spesso sono pure piacevoli di aspetto e uno si fa trasportare. A qualcuno il dubbio viene, ad altri no. Ma è molto probabile di trovarsi davanti a un cosiddetto fake, un profilo falso. E tanti possono essere i motivi per sui un utente ricorre a una falsa identità. Tuttavia, c’è un modo per “sgamarli” e il portale Skuola.net ha sintetizzato sette espedienti per riuscirci.

Non interagisce con te in chat:

Se compaiono tutti gli elementi finora elencati, ma volete fare un ultimo tentativo, non vi resta che armarvi di coraggio e contattare il vostro nuovo “amico” in chat. Se, dopo aver visualizzato il vostro messaggio, non vi risponderà, ahimè, siete davanti ad un profilo fake. Certo, può essere che abbiate inviato il vostro messaggio in un momento in cui questa persona era impegnata. Ma quali impegni potrai mai avere una persona che non ha amici e vita sociale? Possibile che non abbia dieci secondi per rispondervi?

Non avete alcun amico in comune:

Tutti noi, in fondo, desideriamo che una storia d’amore inizi per caso. Come nel più classico dei film romantici. Ma di solito tutto ciò inizia con un classico “scontro di spalle” da cui conseguono, puntualmente, la frase “Oh scusa, non ti avevo visto” ed il classico minuto e mezzo di scambio di sguardi languidi. Il problema è che questa persona che vi ha aggiunto non vi ha mai incontrati. Che si sia innamorata di voi solo guardando le vostre foto? può darsi… Ma come è arrivata al vostro profilo se non avete alcun amico in comune e se non vi siete mai visti dal vivo? Questo “caso” sembra un po’ troppo da film. Film più di spionaggio che romantico.

Controllare i post:

I “social”, come suggerisce la parola stessa, prevedono una vita sociale che spesso queste persone non hanno. Pochi post, pochi commenti, insomma, una bacheca praticamente vuota. Va bene che, come detto, questi “amici” sono sempre bellissimi, ma possibile che nessuno abbia mai avuto il coraggio di scrivere loro un semplice post? A meno che non abbiano tutti deciso di scrivere loro solo in privato. Il che, diciamocelo, è abbastanza strano. Ma “giustificherebbe” il fatto di non avere una vita sociale visto il tempo che dovrebbero impiegare per rispondere a tutti i messaggi che hanno in chat.

Cercare le immagini sul web:

Sempre in tema di foto, la miglior soluzione per scoprire un profilo fake è quella di trascinare le immagini del vostro nuovo “amico” su google. Se l’immagine in questione vi porterà a più profili di Vip o a link sospetti, siete sicuramente di fronte ad un fake.

Poche foto e senza amici:

Ok, ammettiamolo. Noi tutti abbiamo degli “scheletri nell’armadio”, cioè immagini di serate “compromettenti” trascorse in compagnia dei nostri amici. Questi ragazzi, invece, compaiono quasi sempre soli. Interpretando in maniera alquanto estrema il detto “meglio soli che mal accompagnati”

Amici in privacy:

Di certo anche voi avrete tra i vostri contatti qualcuno che non vorreste vedere mai più o qualcuno di cui vi “vergognate”, è normale. Ma mettere gli amici in privacy è, forse, un po’ troppo. Dunque, se dopo aver stretto amicizia con queste persone i suoi amici non sono visibili iniziate a sospettare…

Non viene mai taggato da nessuno:

Quante volte avete “maledetto” i vostri amici per avervi taggato in momenti inopportuni? A queste persone, invece, ciò non accade mai (beate loro…). Sono sempre “in tiro” e, appunto, non vengono mai taggate da nessuno. Possibile che queste persone si siano auto-taggate in tutte le proprie foto o abbiano deciso di eliminare tutte le immagini in cui erano state taggate da qualcun altro?