Facebook conferma che milioni di password di Instagram erano conservate “in chiaro”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 21 Aprile 2019 7:01 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2019 18:05
facebook password instagram

Facebook conferma che milioni di password di Instagram erano conservate “in chiaro”

ROMA – Facebook ha ammesso che milioni di password Instagram sono state memorizzate in chiaro su server interni, ciò significa che le informazioni potevano essere lette da oltre 20.000 dipendenti del social media. Il 21 marzo la società aveva rivelato che il numero di account era tra i 200 e 600 milioni. Il bug è stato scoperto a gennaio scorso, ammette il social, anche se la notizia è stata resa pubblica a marzo di quest’anno. Inizialmente si stimava che le password memorizzate in chiaro fossero “centinaia di milioni” relative agli utenti di Facebook Lite, decine di milioni per gli utenti Facebook, e “decine di migliaia per gli utenti Instagram”.

Pedro Canahuati, vice presidente della sezione Engineering, Security e Privacy vice-presidente di ingegneria, sicurezza e privacy di Fb, sul blog ha chiarito:”Il problema riguarda milioni di utenti Instagram a cui daremo notizia come abbiamo fatto con gli altri”. Quest’ultima ammissione è l’ultima di una serie di errori sulla privacy riguardanti Facebook. Mercoledì scorso ha riconosciuto che sul sito involontariamente potrebbe aver uploadato i contatti e-mail di 1,5 milioni di nuovi utenti. Contatti che non sono stati condivisi con nessuno e la società li starebbe eliminando. (Fonte: Daily Mail)