Il Fatto Quotidiano: “Calderoli & Formigoni, pagano sempre gli altri”

Pubblicato il 20 Aprile 2012 1:30 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2012 1:30

fatto_quotidiano_20_aprileROMA – “Politici a Sbafo. Calderoli & Formigoni, pagano sempre gli altri”. Questo il titolo in prima pagina del Fatto Quotidiano del 20 aprile. Marco Lillo parla delle “spese pazze” di Roberto Calderoli e Roberto Formigoni, con l’ex ministro “che si fa pagare la casa a Roma dal partito” ed il governatore della Regione Lombardia “ospite alle Antille, sputtanato dalla mogli del ciellino Simone”. Carla Vites, compagna di Antonio Simone ha dichiarato che Formigoni “era il cagnolino del faccendiere Daccò”.

Anche Marco Travaglio dedica il suo editoriale a Formigoni, che diventa “Roberto Forchettoni”. Travaglio si concentra sulle dichiarazioni della Vites, che nega che i rapporti tra Pierangelo Daccò, arrestato per le vicende del San Raffaele e della Fondazione Maugeri, fossero solo indiretti e mediati dall’assessorato. Ben diversa è la storia della Vites, fatta di un’amicizia tra la famiglia Daccò ed il governatore della Lombardia, di vacanza pagate tra la Costa Smeralda ed i Caraibi e di viaggi sullo yatch di quel Daccò con cui Formigoni avrebbe solo rapporti indiretti.

Salvatore Cannavò invece avvisa: “Statali, dall’estate libertà di licenziare”. L’avviso in realtà arriva dal ministro della Pubblica Amministrazione Filippo Patroni Griffi. Il “Fuorigioco” di Mannelli è dedicato a Francesco Belsito, che diventa il “Palla di Lardo” del film Full Metal Jacket, costretto a restituire il denaro e ripetere: “Non sono soldi miei”. Uno spazio in pagina anche per la “Cattiverie” del blog Spinoza: “Alitalia, immigrati legati e imbavagliati sul volo di rimpatrio. Non la smettevano di festeggiare”