Il Fatto Quotidiano: “Mangano e Dell’Utri due persone per bene”

Pubblicato il 5 settembre 2012 23:08 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2012 23:09

ROMA – Il Fatto quotidiano in edicola il 6 settembre apre con la ricostruzione dell’interrogatorio di Berlusconi davanti ai pm di Palermo:

Finalmente interrogato a Roma dai magistrati di Palermo in una caserma della Guardia di Finanza, come testimone e vittima di una presunta estorsione da 40 milioni del suo fedelissimo senatore: “Solo donazioni al mio vecchio amico”. Tra battute e cortesie ai pm Messineo, Ingroia e Sava, in passato insultati pesantemente, cala il gelo quando il Caimano elogia le virtù etiche del “fattore” mafioso Vittorio Mangano e dell’uomo che glielo portò in casa.

Marco Travaglio si dedica invece a Beppe Grillo nel suo editoriale quotidiano:

Può darsi che Grillo, come sempre, abbia esagerato quando ha detto che partiti e media al seguito, insultandolo ogni giorno con una campagna di “odio”, istigano a delinquere contro di lui qualcuno che potrebbe passare “dal tiro al bersaglio metaforico a quello reale, come negli anni di piombo”. Certo ha sbagliato le parole: anche lui usa l’insulto come arma di lotta politica; e tirare in ballo l’odio – come fecero B. e i suoi giannizzeri, attribuendo a chi lo criticava la qualifica di “mandante morale” dell’attentato della statuetta – non è solo un déjà vu: è un’assurdità, visto che almeno i sentimenti dovrebbero restare fuori dalla dialettica politica.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other