Fnsi, Franco Siddi riconfermato all’International Federation of Journalists

Pubblicato il 10 Giugno 2013 19:39 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2013 19:44
Fnsi, Franco Siddi riconfermato all'International Federation of Journalists

Fnsi, Franco Siddi riconfermato all’International Federation of Journalists (Foto LaPresse)

ROMA –Franco Siddi, segretario della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, è stato rieletto nel comitato esecutivo dell’Ifj, l’International Federation of Journalists. Il congresso internazionale si è concluso a Dublino e il mandato di 3 anni è stato confermato a Siddi per “una professione di alto contenuto etico e per la sicurezza del lavoro e nei luoghi di lavoro”.

Il comunicato che annuncia la riconferma di Siddi scrive: “Il contributo della Federazione Nazionale della Stampa Italiana e’ stato apprezzato sia attraverso partecipazione diretta al dibattito generale e alla proposizione di mozioni, sia con l’affidamento al Segretario della Fnsi Franco Siddi di un tema specifico nella tavola rotonda centrale dedicata al rafforzamento delle Associazioni sindacali dei giornalisti e all’organizzazione di risposte della professione rispetto alle politiche di austerità e di restrizione di spazi per la libera informazione”.

La nota sottolinea: ”L’interesse della Ifj è soprattutto per l’affermazione dei valori comuni del giornalismo etico, per la promozione e la protezione dei diritti del lavoro e lo sviluppo di alleanze e strategie politico sindacali perché la funzione del giornalista sia rispettata nel mondo: pi§ stretto rapporto con l’Organizzazione sindacale globale dei lavoratori e con le Organizzazioni Onu per il lavoro, la cultura e la libertà (Ilo e Unesco), affinché siano ridotti gli spread in tema di diritti essenziali del lavoro”.

Il congresso di Dublino ha rieletto il presidente (confermando l’inglese Jim Boumela) e il comitato esecutivo internazionale, nel quale è stato nominato, per la seconda volta consecutiva, il segretario della Fnsi Franco Siddi. Completano l’esecutivo i vice presidenti Youness Mjahed (Marocco), Celso Schroder (Brasile), Jasmine Popovich (Croazia), il tesoriere Wolfgang Mayer (Ver.di, Germany).

Gli altri membri sono: Abdal Nasser Najjar (Palestina), Zuliana Lainez Otero (Peru’), Pervez Shaukat (Pakistan), Moaid Allami (Irak), Mohammed Garba (Nigeria), Oliver Da Lage (Francia), Christopher Warren (Australia), Luis Menendez (Spagna), Sabina Inderjit (India), Jose Leopoldo Insaurralde (Argentina), Felile Moholi (Lesotho), Bernard Lunzer (Usa), Eko Maryadi (Indonesia), Michael Yu (Taiwan), Chong-Ryul Park (Corea).

Membri supplenti per aree continentali sono: Mario Guastoni (Snj, France), Timur Shafir (Ruj, Russia), per l’Europa; Schave Jerome de Roazario (Nujm, Malaysia) e Dharmasiri Lankapeligedara (Fmetu, Sri Lanka), per l’Asia; Muhiedin Titawi (Sju, Sudan) e Foster Dongozi (Zuj Zimbabwe), per l’Africa; Filemon Medina Ramos (Spp, Panama) e Vicente Paes (Spp, Paraguay), per il Sud America; Louise Conor (Meaa, Australia), per l’Oceania; Stuart Laidlaw (Cep, Canada), per il Nord America.

Supplenti senza vincolo continentale: Jose Vargas (Snp, Costa Rica) e Domingo Vargas Cornejo (Fenatramco, Cile).