Fnsi, Giuseppe Giulietti confermato presidente, Raffaele Lorusso segretario generale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 febbraio 2019 9:27 | Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2019 9:27
Fnsi, Giuseppe Giulietti confermato presidente, Raffaele Lorusso segretario generale

Fnsi, Giuseppe Giulietti confermato presidente, Raffaele Lorusso segretario generale

ROMA – Giuseppe Giulietti è stato riconfermato presidente della Federazione nazionale della stampa italiana. La rielezione è avvenuta al termine della prima riunione del rinnovato Consiglio nazionale della Fnsi, che ha concluso nella notte la tre giorni del 28/o congresso nazionale della Stampa italiana, a Levico Terme, in Trentino. Giulietti ha ottenuto, al primo scrutinio, 91 preferenze su 110 votanti.

“Continuiamo a lavorare insieme contro tagli e bavagli – ha detto il presidente rieletto -. Sempre più dalla parte dei cronisti e delle comunità minacciate da mafie e malaffare”. Classe 1953, iscritto all’Ordine del Veneto dal 1982, Giulietti è stato vicesegretario nazionale della Fnsi, segretario dell’Usigrai, parlamentare, portavoce dell’associazione Articolo21. Era stato eletto presidente nel dicembre 2015, dopo la prematura scomparsa di Santo Della Volpe.

Raffaele Lorusso è stato riconfermato segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana, il sindacato unico e unitario dei giornalisti italiani. Nella votazione, al termine dei lavori del 28/o congresso nazionale della Stampa italiana, a Levico Terme, in Trentino, Lorusso ha raccolto 243 voti su 308. Sono andati 50 voti all’altro candidato, Paolo Di Giannantonio.

Fra i punti cardine dell’impegno sindacale per il prossimo quadriennio indicati dal segretario generale: l’inclusione nel perimetro dei diritti, garanzie e tutele contrattuali dei giornalisti che lavorano senza poter contare sugli istituti economici e normativi assicurati dai contratti collettivi nazionali di lavoro, la difesa della dignità delle condizioni di lavoro, dentro e fuori dalle redazioni, il contrasto alle fake news, alle querele bavaglio, alle minacce ai cronisti. Pugliese, 51 anni, giornalista di Repubblica, era stato eletto per la prima volta segretario generale al termine del congresso di Chianciano del 2015. E’ stato rinnovato anche il Consiglio nazionale della Stampa italiana che, alla prima riunione, eleggerà il nuovo presidente della Fnsi.