Furto d’identità, così i cyber-ladri possono rovinarci la vita. Come difendersi

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2018 5:50 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2018 20:02
Come difendersi dal furto d'identità. Tutte le insidie sul web

Furto d’identità, così i cyber-ladri possono rovinarci la vita. Come difendersi

ROMA – Per i cyber ladri, le informazioni personali valgono oro: nome, indirizzo mail, numero di telefono, password consentono ai truffatori di creare gravi danni al conto in banca, le cartelle cliniche, l’assicurazione sanitaria e persino le prospettive di lavoro.

Chi non si sta proteggendo dal furto d’identità, sostengono gli esperti, dovrebbe farlo immediatamente. In caso contrario, potrebbero esserci gravi conseguenze finanziarie, veder distrutta la reputazione o addirittura la morte, in caso il cyber ladro inizi a fare scherzi con la cartella medica. “Le conseguenze del furto di identità sono terrificanti”, afferma Adam Levin, presidente e fondatore di CyberScout, fornitore di servizi di identità e difesa dei dati e autore di “Swiped: come proteggersi in un mondo pieno di truffatori, phisher e ladri d’identità.”

La cosa migliore è nascondere le informazioni da potenziali hacker e proteggere i dati nel caso l’avessero già sottratti, aggiungono gli esperti. Ecco come proteggersi dai cyber ladri e ridurre le conseguenze del furto di identità, pubblicati su U.S.News.

Cos’è il furto d’identità? Il cyber ladro, ruba il numero della carta d’identità, del bancomat, della carta di credito, della tessera telefonica, ecc, per commettere frodi. L’obbiettivo, dunque, è quello di ottenere indebitamente le informazioni personali di un soggetto al fine di sostituirsi in tutto o in parte allo stesso e compiere azioni illecite in suo nome o ottenere credito tramite false credenziali.

“Il che, evidentemente, può avere un impatto devastante sulle finanze. Le informazioni personali sono preziose quanto il vostro denaro per cui è importante proteggerle con attenzione e darle solo quando indispensabile”, afferma Eva Velasquez, presidente e CEO di Identity Theft Resource Center.

Come capire se l’identità è stata rubata? Una persona se ne rende conto solo quando vede un misterioso addebito sulla carta di credito, o riceve una telefonata per la riscossione di un debito. E’ importante, dunque, controllare regolarmente gli estratti conto bancari, utilizzare alert per operazioni sull’ online banking, un sms può informare tempestivamente di un’operazione non autorizzata.
Prevenire il furto di identità. È un compito arduo ma si possono prendere provvedimenti per ridurre il rischio al minimo o ridurre un eventuale danno. “I consumatori dovrebbero fare tutto il possibile per proteggersi, ma ciò potrebbe non impedire il furto d’identità”, afferma Bill Hardekopf, CEO di LowCards.com.

Ecco alcuni modi per ridurre le probabilità che l’identità venga rubata:

° Utilizzare password complesse. Le diffuse “123456” o “password” non sono sufficienti; utilizzare password alfanumeriche, di almeno 6 caratteri e cambiarle spesso, una volta al mese. Inoltre, i sistemi di autenticazione a due fattori rappresentano uno degli argini più efficaci al furto di credenziali.

° Limitare ciò che si condivide online. I cybercriminali possono essere in grado di indovinare le password, confermare l’identità o capire le risposte alle domande di sicurezza dalle informazioni pubblicate sui social media come Facebook e Instagram. Potendo, su questi siti, meglio evitare di condividere la data di nascita, indirizzo, numeri di telefono o altre informazioni di identità personale. Un’altra strategia che Levin consiglia è di mentire quando si risponde alle domande di sicurezza. Ad esempio, si può dire che il nome da nubile della propria madre anziché “Jones” è “Smith”.

° Fare attenzione quando si forniscono le informazioni personali. Il phishing, altro non è che il metodo pratico con cui si realizza il furto per via informatica, si verifica soprattutto via email o messaggi istantanei di chat. Se un ladro vuole ottenere ottenere le chiavi per accedere al conto, crea un’email quasi identica a quelle che invia la banca: stessa grafica, stesso logo, stesso tipo di testo e impaginazione. Ma Levin osserva: “la banca dovrebbe già essere in possesso delle informazioni personali, per cui mai dare i propri dati”.

°Acquistare un distruggidocumenti. I ladri possono trovare le informazioni è attraverso la posta e altri documenti cartacei gettati via. Comprare un tritadocumenti che sminuzza automaticamente la posta e solo dopo buttare la carta.

° Fidarsi dell’istinto. Se una telefonata, un link o un’e-mail sembrano sospetti: riattaccare il telefono. Non cliccare sul link. Eliminare l’email.

° Installare le notifiche. Molte banche e carte di credito consentono di impostare messaggi, e-mail o app per dispositivi mobili in tempo reale, uno strumento utile per i consumatori esperti. Chiedere di essere avvisati ogni volta che viene utilizzata la carta di credito, se c’è una transazione che va oltre 0 euro, afferma Alan Brill, senior managing director della Cyber ​​Security and Investigations di Kroll, una società che aiuta le organizzazioni a prevenire e intervenire sui rischi di cybersecurity.

Segnalare il furto d’identità. Chiamare le aziende in cui si è verificata la frode e comunicare il furto d’identità. Chiedere di inserire un avviso di frode sui propri account, poi modificare i dati di accesso e le password. Se è stato aperto un nuovo account, chiedere di chiuderlo e di inviare una mail con la conferma che era falso, non si è stati responsabili dell’azione.

Non dimenticare il furto di identità infantile. Sfortunatamente, anche i bambini sono vulnerabili al furto di identità. Un cyber criminale può rubare le informazioni personali di un ragazzino per aprire carte di credito, compilare un modulo di lavoro o accumulare debiti. I genitori, dunque, devono monitorare i loro account.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other