Google Chrome, ecco perché bisogna aggiornare il browser: pericolosa falla, a rischio privacy e dati utenti

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Febbraio 2021 16:11 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2021 16:15
chrome, foto ansa

Google Chrome, ecco perché bisogna aggiornare il browser: pericolosa falla, a rischio privacy e dati utenti (foto Ansa)

Google Chrome è il browser per la navigazione in rete più utilizzato al mondo. In queste ore è stato afflitto da una pericolosa falla. Per chi si affida quindi a Chrome per la navigazione, per restare al sicuro deve fare un nuovo aggiornamento rilasciato da Google.

Google Chrome, l’aggiornamento per restare in sicurezza

La nuova versione è la 88.0.4324.150. Scaricandola sia per Windows, macOS e Linux risolve una vulnerabilità zero-day, ovvero un problema di sicurezza che permette di compiere azioni in remoto inserendo un codice maligno sui dispositivi delle vittime.

Gli addetti ai lavori segnalano questo possibile attacco con l’etichetta CVE-2021-21148. Sono già stati individuati alcuni attacchi avvenuti in queste ore. Google non ha al momento reso noti ulteriori dettagli in merito alla sua natura consigliando però ai propri utenti di scaricare e applicare l’update. 

Ecco dove colpice la falla informatica 

La falla informatica interessa V8, il motore JavaScript impiegato dal browser. La sua azione sfugge all’utente che non si rende conto di essere stato preso di mira mentre vengono messe a repentaglio la sua privacy e le sue informazioni.

L’attacco avviene attraverso l’apertura della pagina web sbagliata.

Secondo un articolo pubblicato dal portale ZDNet  l’attacco è stato localizzato in Corea del Nord per colpire ricercatori impegnati nella sicurezza informatica.

L’aggiornamento avviene solitamente in modo del tutto automatico. Per correre ai ripari bisogna selezionare la voce “Informazioni su Google Chrome” all’interno del menu “Guida”. Il browser, un questo modo controlla la disponibilità dell’update e lo istalla. Al termine occorre eseguirne il riavvio, operazione che riesce quindi a metterci in sicurezza in pochi secondi.