Diritto all’oblio solo nella Ue. Nel mondo i link vivranno finché Google vuole

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2019 12:02 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2019 13:30
Google, no diritto all'oblio su scala globale

Google, diritto all’oblio solo nella Ue

ROMA – Google non dovrà rimuovere i link riferiti a contenuti e persone che gli utenti non intendono più mostrare in nome del diritto all’oblio. Cioè, resta valido il diritto all’oblio nei confini dell’Unione europea, ma il motore di ricerca può rendere visibili e disponibili quei link nel resto del mondo.

La decisione della Corte di Giustizia dell’Unione europea rigetta dunque il “global removal”, l’ordine cioè a eliminare i link indesiderati ovunque in rete. La Corte non ha dato ragione alle istanze dell’authority francese che aveva multato il gigante della ricerca online per non aver applicato globalmente la rimozione dei link.

Il punto chiave, in linea di diritto, è che la norma deve valere solo nel paese in cui è stata adottata. Non esiste “extraterritorialità del diritto”, segnala La Repubblica a commento della sentenza. (fonte La Repubblica)