Google rinuncia all’uovo nella emoji dell’insalata: strizza l’occhio ai vegani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 giugno 2018 14:57 | Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2018 14:57
Google toglie uovo da emoji insalata per strizzare l'occhio ai vegani

Google rinuncia all’uovo nella emoji dell’insalata: strizza l’occhio ai vegani

ROMA  – Togliere l’uovo dall’emoji dell’insalata: questa la mossa di Google per andare incontro ai vegani. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Dopo il dibattito online dello scorso autunno per l’emoji del cheeseburger e dell’ordine sbagliato degli ingredienti, ora il colosso di Mountain View ha annunciato di aver rimosso l’uomo dall’insalata, un modo per strizzare l’occhio proprio ai vegani. La novità arriverà con il nuovo sistema operativo Android P.

In settimana una manager della società, Jennifer Daniel, ha twittato l’immagine della nuova insalata senza uovo: “Si parla tanto di inclusione e diversità in Google quindi, se avete bisogno di una prova che Google stia facendo di questo una priorità, indirizzo la vostra attenzione verso l’emoji dell’insalata. Abbiamo tolto l’uovo, così da rendere l’insalata più inclusiva per i vegani”.

Il tweet ha ricevuto duemila commenti. Accanto ai vegani insoddisfatti, non sono mancate alcune polemiche e soprattutto le prese in giro da parte degli utenti di Twitter. Di fronte a questa eco, Daniel è tornata sull’argomento con un nuovo tweet in cui ha cambiato i termini della questione.

“Ciao carnivori, vegani e tutti gli altri nel mezzo. Voglio chiarire che l’obiettivo del ridisegnare l’emoji dell’insalata è creare un’immagine più fedele alla descrizione dell’Unicode”, il consorzio che si occupa di standardizzare le emoji, ha scritto. La descrizione, spiega, parla infatti di “una ciotola di sana insalata con lattuga, pomodori e altri ingredienti come il cetriolo”.

La vicenda ricorda quella andata in scena nell’ottobre scorso, quando Google è stata ‘accusata’ di non saper preparare il cheeseburger per aver messo – nell’emoji – la fetta di formaggio a diretto contatto con il pane. A quel dibattito aveva partecipato anche il Ceo di Google, Sundar Pichai, assicurando in modo ironico che sarebbe intervenuto tempestivamente. E così, in effetti, è stato: Google a novembre ha ridisegnato l’emoji inserendo la fetta di cheddar tra la carne e il pomodoro.