Inferno carceri, destra e sinistra si comportano allo stesso modo: Luca Ricolfi per La Stampa

Pubblicato il 3 Novembre 2009 15:01 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2009 15:01

carceriBlitz Quotidiano propone come articolo del giorno quello di Luca Ricolfi pubblicato su “La Stampa”, dal titolo “Carceri ipocrisia bipartisan”. Prendendo spunto dagli ultimi episodi di cronaca, la morte di Stefano Cucchi e il suicidio di Diana Blefari, Ricolfi mette in evidenza come tra destra e sinistra non ci sia poi molta differenza nel modo di affrontare i numerosi problemi che affliggono i detenuti italiani. «Nei giorni scorsi l’opinione pubblica era turbata dal caso di Stefano Cucchi, il giovane morto in circostanze tuttora non chiarite dopo un’allucinante odissea nelle istituzioni (caserma, tribunale, carcere, ospedale). Ieri la notizia del suicidio in carcere della brigatista rossa Diana Blefari, pochi giorni dopo la conferma della condanna all’ergastolo per la sua partecipazione all’assassinio di Marco Biagi, ha riportato drammaticamente l’attenzione sul problema delle carceri. E naturalmente è partito il solito copione: i parenti accusano le istituzioni, le istituzioni si difendono ma assicurano che faranno “piena luce”, la sinistra si infiamma, la destra si barcamena. E’ facile prevedere che fra una settimana non se ne parlerà più, fino al prossimo caso dotato di sufficiente interesse mediatico».