Italo Moretti, volto storico del Tg2 Rai, è morto. Raccontò il golpe di Pinochet

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Gennaio 2020 12:09 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2020 13:49
Italo Moretti, volto storico del Tg2 Rai, è morto. Diresse il Tg3

Italo Moretti (Ansa)

ROMA – E’ morto questa mattina a Roma, all’età di 86 anni, il giornalista Italo Moretti. Volto storico della Rai, era stato a lungo inviato in Sud America. Lo rende noto il Tg3. Iniziò la sua carriera a 17 anni, collaborando a Perugia con le redazioni locali dei quotidiani nazionali.

Entrò in Rai nel 1966. Si occupò di sport, cronaca, politica interna e politica estera. Nel 1968 iniziò il suo lavoro in America Latina. Raccontò le delicate situazioni di quegli anni in Cile, Argentina e Uruguay. Storica fu la copertura del golpe di Pinochet.

Nel 1976 Italo Moretti entrò nella redazione del Tg2 continuando a dedicarsi al Sud America, ma anche alla politica di Portogallo e Spagna. Nel 1987 fu nominato vide-direttore del Tg3 di cui diventò poi direttore nel 1995. Dal ’96 al ’98 fu condirettore della Tgr. (fonte Ansa)