L’Unità, giornalisti in sciopero il 15 gennaio contro Maria Claudia Ioannucci

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2014 20:14 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2014 20:15
L'Unità, giornalisti in sciopero il 15 gennaio contro Maria Claudia Ioannucci

Maria Claudia Ioannucci

ROMA – Giornalisti dell’Unità in sciopero. Lo annunciano con un comunicato pubblicato sul sito del giornale martedì 14 gennaio. Nel mirino di cronisti l’amministratore delegato, Fabrizio Meli, e le quote da lui cedute alla ex parlamentare di Forza Italia Maria Claudia Ioannucci.

Ecco il comunicato dei giornalisti:

Cari lettori,

Solo per un estremo atto di responsabilità abbiamo garantito l’uscita de l’Unità nei giorni in cui venivano alla luce fatti inquietanti per il vostro e nostro giornale. Dopo due settimane da quando abbiamo chiesto la sostituzione dell’amministratore delegato, Fabrizio Meli, e la riacquisizione delle quote che lo stesso a.d. aveva ceduto alla ex parlamentare di Forza Italia, dottoressa Maria Claudia Ioannucci, non abbiamo ancora ricevuto risposte soddisfacenti a quelle che la redazione continua a ritenere questioni ineludibili. Quella operazione, dai contorni tuttora poco chiari e avvenuta tenendone all’oscuro la rappresentanza sindacale, ha prodotto e continua a produrre un gravissimo danno a l’Unità. In gioco, lo ribadiamo, ci sono principi e valori non negoziabili e con essi l’identità stessa del vostro e nostro giornale.

Per questo mercoledì 15 gennaio l’Unità non sarà in edicola e il sito web non verrà aggiornato. Difendere, anche ricorrendo allo sciopero, il patrimonio ideale di questa storica testata e chiedere che le venga garantito un futuro limpido, è per noi il modo migliore per celebrare, tra poche settimane, i 90 anni de l’Unità. Ancora una volta, vi chiediamo di essere al nostro fianco.