Clessidra vuole comprare Ti Media-La7. Offerta da Claudio Sposito, ex Fininvest

Pubblicato il 24 settembre 2012 19:27 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2012 20:40

la7MILANO – Il fondo di investimento Clessidra vuole comprare La7 e tutta la Telecom Italia Media: ha presentato la sua offerta per l’intero perimetro (tv tradizionale e bouquet digitale). Secondo l’Ansa il valore dell’offerta è di 450 milioni di euro: 300 cash e 150 di debito.

Clessidra è guidata da Claudio Sposito, ex amministratore delegato di Fininvest oltre che ex Morgan Stanley. Secondo quanto trapela da alcune fonti interne al gruppo il progetto di Clessidra sarebbe aperto ad altri investitori, ma il fondo di Claudio Sposito avrebbe fatto sapere di essere pronto ad andare avanti anche da solo.

Secondo indiscrezioni di stampa una perizia di Ernst&Young assegnerebbe agli slot televisivi messi in vendita da Telecom Italia Media un valore di base di 81,3 milioni di euro con 122 milioni di debito. Sposito tenta cosi’ di ingolosire il presidente esecutivo di Telecom Franco Bernabe’ che ha gia’ dichiarato ”non si vende a qualsiasi prezzo”.

Le offerte in questa fase non sono vincolanti ma il fondo, che punta ad acquisire il controllo di tutta la società, è intenzionato ad andare fino in fondo. L’investimento potrebbe interessare altri fondi di private equity ma un’altra possibilità sarebbe quella di coinvolgere nel capitale l’uomo di punta de La7, Enrico Mentana magari con delle stock option. Insieme a un partner l’impegno diretto di Clessidra potrebbe anche ridursi a 200 milioni di euro consentendole comunque di mantenere una quota di controllo.

Il progetto sarebbe quello, nell’orizzonte a medio termine tipico dei fondi, di portare La7 a break even in 3 anni e poi valorizzarla. Ora l’offerta è sul tavolo di Mediobanca e Citi, gli advisor dell’operazione che dovrebbero aver ricevuto anche le proposte di Discovery Channel, H3G, e Rtl ma che si trincerano dietro ai ‘no comment’. Spettera’ agli advisor ora definire i prossimi passi e la tempistica. Un primo step sarà quello di giovedì prossimo quando al cda di Telecom dovrebbe arrivare un’informativa sul processo di cessione.