Le Monde, la direttrice Natalie Nougayrède si è dimessa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2014 15:01 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2014 15:01
Le Monde, la direttrice Nathalie Nougayrède si è dimessa

Nathalie Nougayrède

PARIGI – Crisi interna al quotidiano Le Monde, alla fine la direttrice Natalie Nougayrède si è dimessa.

Ad annunciare l’addio è stata la stessa Nougayrède con una lettera all’agenzia AFP in cui spiega che la decisione è la conseguenza del braccio di ferro che la opponeva ormai a gran parte della redazione.

La giornalista spiega di non avere “più gli strumenti per assicurare in tutta pienezza e serenità” le proprie funzioni.

“La volontà di alcuni membri di Le Monde di ridurre drasticamente le prerogative del direttore del giornale è per me incompatibile con il proseguimento della mia missione”.

Martedì 6 maggio sette caporedattori del quotidiano francese (su undici totali) si erano dimessi, insieme a due vicedirettori del giornale, Vincent Giret e Michel Guerrin, dopo le pressioni della redazione. In una mail i caporedattori dimissionari denunciavano la mancanza di fiducia e di comunicazione con la direzione.

Entrambi i vicedirettori erano molto vicini all’attuale direttrice Natalie Nougayrède, nominata un anno fa, la cui governance è stata contestata dalla redazione.

Il quotidiano parigino affronta così il suo settantesimo anniversario in preda a una forte crisi identitaria, editoriale e manageriale. A scatenare la crisi era stato il piano di mobilità che prevede, tra l’altro, il trasferimento di una cinquantina di giornalisti dalla redazione del cartaceo alla redazione web.

Eletta alla direzione de Le Monde nel marzo 2013, Natalie Nougayrède era la prima responsabile donna del quotidiano.