Mauro Donato, fotoreporter detenuto in Serbia: la mobilitazione di Fnsi e Ordine giornalisti

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 aprile 2018 20:58 | Ultimo aggiornamento: 4 aprile 2018 20:58
Mauro Donato, fotoreporter detenuto in Serbia

Mauro Donato, il fotoreporter detenuto in Serbia (Ansa)

ROMA – Il coordinamento nazionale degli istituti professionali dei giornalisti (Fnsi, Ordine, Inpgi, Casagit, Fondo Previdenziale), riunito a Milano per l’avvio del nuovo organismo, ha deciso di aderire unitariamente all’appello lanciato dai familiari di Mauro Donato e da Alessandra Ballerini, legale della famiglia, affinché governo e forze politiche compiano ogni sforzo per arrivare alla liberazione di Mauro Donato, da troppi giorni rinchiuso nelle carceri serbe pur essendo evidente la sua innocenza.

Per questa ragione e a sostegno di questo appello, il coordinamento degli enti ha deciso di indire per venerdì alle ore 11, nella sede della Fnsi a Roma, una conferenza stampa alla quale parteciperanno, tra gli altri, i familiari e gli amici di Mauro Donato, i rappresentanti dell’Associazione stampa subalpina, l’avvocato Alessandra Ballerini e il senatore Luigi Manconi.

Donato è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata ai danni di tre giovani migranti afghani.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other