Mondadori compra Rizzoli: offerta vincolante per acquistare 99,99% di Rcs Libri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Giugno 2015 21:28 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2015 21:28
Mondadori compra Rizzoli: offerta vincolante per acquistare 99,99% di Rcs Libri

Mondadori compra Rizzoli: offerta vincolante per acquistare 99,99% di Rcs Libri

MILANO – Mondadori ha fatto un’offerta vincolante a Rcs MediaGroup per l’acquistare il 99,99% del capitale sociale di Rcs Libri, nonché dell’ulteriore complesso di beni e attività che costituiscono l’ambito librario di Rcs MediaGroup. La mossa è stata annunciata all’ultimo giorno della trattativa in esclusiva tra i due gruppi editoriali, e la parola passa ora al consiglio di amministrazione Rcs già previsto domani, martedì 30 giugno.

La riunione del board della Rizzoli era stata fissata per proseguire i lavori in corso ormai da varie settimane sul nuovo piano strategico. Secondo le attese, comunque, il Cda Rcs si dovrebbe limitare a prendere atto dell’offerta giunta da Mondadori, senza però prendere già una decisione sulla vendita della Libri.

Giovedì scorso l’amministratore delegato di Mondadori Ernesto Mauri aveva aggiornato il consiglio d’amministrazione della società sulla trattativa con Rcs e l’attesa emersa a valle della riunione era comunque che procedesse con un’offerta. La posizione del gruppo al riguardo, del resto, era già nota, come indicato anche dalla presidente Marina Berlusconi, con l’idea cioè di puntare a un consolidamento della propria posizione in un’attività in cui il gruppo è già ora leader in Italia.

Secondo le stime più recenti la Mondadori ha il 26,5% (a valore) del mercato italiano dei libri trade, seguita da Rcs Libri, il Gruppo Gems, Giunti, Feltrinelli e De Agostini. L’unione dei settori libri di Mondadori e Rcs darebbe vita a un soggetto con oltre il 38% del mercato, e non sono mancate anche prese di posizione polemiche tra gli scrittori contro il riassetto. I prezzi circolati sino ad ora per l’operazione indicano una forchetta di prezzo attesa per Rcs Libri tra i 130 e i 150 milioni (182 milioni il valore a bilancio Rcs). A Rcs Libri fanno capo marchi molto noti come Bompiani, Adelphi, Marsilio, oltre alla stessa Rizzoli.

La decisione sulla dismissione della Libri sarà determinante anche per le valutazioni in corso in Rcs rispetto al nuovo piano strategico del gruppo. Le attività nei libri, infatti, non erano state inclusa a suo tempo tra quelle ritenute non strategiche e poste in vendita. Per il resto, nelle future strategie del gruppo l’Ad Rcs Pietro Scott Jovane ha indicato già da tempo di puntare a uno sviluppo basato su due aree centrali: News – dove le ammiraglie sono Corriere della Sera, El Mundo ed Expansion – e Sport, dove le ‘punte’ sono Gazzetta dello Sport, Marca e la divisione eventi Rcs Sport, cui fa capo anche il Giro d’italia e l’analoga in Spagna Last Lap.  Quanto a Mondadori, oltre alla mossa sulla Libri, secondo le ultime indiscrezioni starebbe ormai stringendo nella trattativa per vendere R101 a Rtl 102,5, con un prezzo che si vorrebbe nell’ordine dei 30-40 milioni.