Costa: “Mondadori e Kobo, accordo sugli ebook contro Kindle”

Pubblicato il 11 luglio 2012 15:11 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 15:11
ereader

Foto Lapresse

MILANO – Mondadori ha trovato con Kobo un accordo per contrastare l’egemonia di Kindle nel settore degli e-book. L’amministratore delegato di Mondadori, Maurizio Costa, ha spiegato in un’intervista al Corriere della Sera che la casa editrice ha siglato un’intesa con Kobo, piattaforma di lettori di libri elettronici.

Costa spiega che il nuovo prodotto che sarà offerto agli utenti non è un “semplice anti-iPad” o “anti-Kindle”: È qualcosa di diverso. Kobo Touch nella versione di ingresso permette di leggere libri, di essere collegato tramite wifi su internet. Ma soprattutto è un sistema aperto: si potranno scaricare libri digitali in qualsiasi formato

La novità è che sulla nuova piattaforma non ci saranno solo libri editi da Mondadori, ma il sistema sarà aperto anche a quelli delle altre case editrici.

Costa spiega che invece cercherà di “emulare” iTunes per tenere bassi i prezzi: ”Vogliamo pubblicare a un prezzo economico” perché Apple ”ha fatto capire che un prezzo equo, in qualche caso basso, può essere la migliore difesa contro la pirateria indiscriminata”.

Costa dice che l’esempio da seguire è quello degli Stati Uniti, dove un libro su 4 è in versione digitale. La sua teoria è che gli ebook possono essere ”un modo per allargare il mercato” anche in Italia. Internet, spiega, ha cambiato ”il nostro modo di essere sociali” e al contempo oggi ”il lettore è sempre più protagonista”.

Il “libro digitale”, sostiene Costa, grazie al particolare supporto permette proprio ”la condivisione di quello che si legge”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other