Nadia Toffa de Le Iene terza più googlata al mondo nel 2017

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2017 11:10 | Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2017 11:55
nadia-toffa-iene-google

Nadia Toffa de Le Iene terza più gloogata al mondo nel 2017

ROMA – Nadia Toffa de Le Iene terza più googlata al mondo nel 2017. Nadia Toffa è la terza persona più googlata al mondo. La stampa estera ora si chiede chi è. La presentatrice de Le Iene, che di recente ha avuto problemi di salute, compare subito dopo Matt Lauer (il presentatore della Nbc Today accusato di molestie) e Meghan Markle (la futura sposa del principe Harry). Nadia è riuscita a precedere Weinstein, l’attore Kevin Spacey e la star di Wonder Woman Gal Gadot.

Google 2017, cosa hanno cercato gli italiani. Da Nadia Toffa delle Iene all’Hotel Rigopiano in Abruzzo, luogo di una delle più gravi tragedie italiane. Passando per Italia-Svezia, la partita che ha sancito l’esclusione della Nazionale di calcio dai Mondiali, fino al tormentone sanremese Occidentali’s Karma. Sono i personaggi e gli avvenimenti che hanno più caratterizzato le ricerche degli italiani su Google nel 2017.

Mentre nel mondo ha tenuto banco la vicenda delle molestie sessuali, con Harvey Weinstein e Kevin Spacey che figurano nella lista dei personaggi più cercati; e tra le notizie al primo posto c’è l’uragano Irma. Un Anno di Ricerche su Google mette in luce i termini emergenti, cioè quelli che hanno fatto registrare il maggiore incremento nelle ricerche nel corso del 2017.

I “perché”, i “come fare…”, i “cosa significa…” al top. Sono divisi in nove liste, si può curiosare non solo tra gli avvenimenti e i personaggi ma anche tra le mete di vacanza, le ricette, i “perché”, i “come fare…” e i “cosa significa…” cercati dagli italiani. Il 2017, ad esempio, è stato un anno di grandi “perché”: perché la Catalogna vuole l’indipendenza, perché la Corea del Nord attacca gli Stati Uniti, perché c’è la guerra in Siria.

Ma anche di quesiti più leggeri: perché si festeggia ferragosto, perché le cicale cantano o, ancora, perché il sale scioglie il ghiaccio. Tra i “cosa significa” che gli italiani hanno chiesto al motore di ricerca spicca la parola “ipocondriaco”, ma anche l’attualità con “ius soli” e “rosatellum”. Gli italiani, poi, chiedono a Google come fare le olive in salamoia, la carbonara oppure il back-up; mentre il migliaccio napoletano è la ricetta più gettonata, così come la Sicilia è la meta di vacanza che è andata per la maggiore nel 2017 insieme alla Grecia e alla Sardegna.

Non mancano le ricerche legate ai grandi eventi sportivi come Champions League, il Giro d’Italia e il Tour de France, nonché la musica sanremese, che anche quest’anno pervade molte delle tendenze di Un Anno di Ricerche. Il volto delle Iene Nadia Toffa compare, in Italia, non solo in cima alla lista delle parole emergenti ma anche in quella dei personaggi del 2017. E fa capolino, al terzo posto, pure in quella dei personaggi mondiali.

Restando nel nostro paese, nella lista dei personaggi ci sono anche tre lutti nel mondo dello spettacolo: Paolo Villaggio, il leader dei Linkin Park Chester Bennington e Chris Cornell, voce dei Soundgarden. Paolo Villaggio e Rigopiano, oltre a comparire nelle liste di Google, sono stati tra i temi predominanti del 2017 anche di due altre piattaforme tecnologiche come Facebook e Twitter.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other