Nadia Toffa e Marco Fubini, premio Luchetta per il servizio sui bambini che si prostituiscono a Bari

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 maggio 2018 8:37 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2018 8:37
Nadia Toffa e Marco Fubini, premio Luchetta per il servizio sui bambini dello stadio di Bari

Nadia Toffa e Marco Fubini, premio Luchetta per il servizio sui bambini dello stadio di Bari (Foto Ansa)

TRIESTE – La Iena Nadia Toffa e l’autore Marco Fubini hanno ricevuto il Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta per il loro servizio sul giro di prostituzione minorile vicino allo stadio di Bari. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Alla sua quindicesima edizione il premio intitolato al giornalista Rai Luchetta e della sua troupe, che, impegnati in uno speciale sulla guerra in Bosnia, vennero uccisi da una bomba nell’aprile del 1994 a Mostar, ha voluto così premiare il giornalismo nelle trincee delle periferie italiane.

Il premio è stato assegnato anche al quotidiano La Sicilia per un’inchiesta firmata da Carmelo Riccotti La Rocca e Martina Chessari sui “figli del caporalato”: centinaia di bambini invisibili ammassati nella fascia trasformata della provincia di Ragusa.

Andrea Oskari Rossini ha vinto il Premio Luchetta TV News 2018 per il suo servizio sugli “orfani della pace”, i 46 bambini bosniaci dell’orfanotrofio di Sarajevo arrivati a Milano nel luglio del 1992 per essere ospitati fino alla fine della guerra.

Nella sezione stampa internazionale ha vinto Stephanie Hegarty di Bbc World Service e Mohammed Badra ha vinto per lo scatto pubblicato da The Guardian nella sezione fotografia. Sul palco del Politeama Rossetti di Trieste anche Vittorio Zucconi, vincitore del Premio Testimoni della Storia 2018.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other