Novità di WhatsApp: password per i backup e videochiamate singole

di Luca Viscardi
Pubblicato il 11 Marzo 2021 11:59 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2021 11:59
Novità di WhatsApp: password per i backup e videochiamate singole

Novità di WhatsApp: password per i backup e videochiamate singole FOTO ANSA

Circolano in questi giorni molte voci relative alle novità di WhatsApp, che, per tamponare l’emorragia di utenti, sta cercando di aggiornare costantemente la piattaforma, arrivano anche le videochiamate su PC. Il 2021, purtroppo è iniziato nel peggiore dei modi per una delle applicazioni di messaggistica più usate al mondo: con un annuncio diramato all’inizio dell’anno, WhatsApp ha fatto sapere che i suoi utenti saranno obbligati a concedere l’autorizzazione per unire i dati raccolti da Facebook con quelli che vengono generati sulla stessa WhatsApp.

Questa variazione riguarda principalmente gli utenti americani, come raccontato anche da MisterGadget.Tech, perché quelli europei sono protetti dal GDPR, legge che regolamenta la gestione dei dati personali, quindi non sono soggetti a variazioni unilaterali dei contratti quando il tema in gioco è quello dei dati sensibili.

La fuga degli utenti da WhatsApp

Le nuove regole relative alla privacy hanno aperto un solco nel fronte dei sostenitori dell’applicazione di proprietà di Facebook; si è parlato molto infatti del modo spregiudicato in cui il social network in passato ha gestito i dati dei propri utenti. Ultimamente sono state spese molte parole su questo argomento, con tantissime rassicurazioni sul fronte della protezione dei dati sensibili, ma la credibilità su questo argomento di Mark Zuckerberg e soci è ormai incrinata.

Le recenti polemiche con Apple, le cui regole più stringenti sulla privacy piacciono molto poco a Facebook, hanno alimentato nuovi sospetti: perché dalle parti del social network blu sono così spaventati dai nuovi controlli sulla riservatezza messi in campo da Apple? Questo contesto ha permesso a diversi concorrenti di crescere in modo
sensibile in tempi relativamente brevi. Qualche settimana fa in particolare Telegram ha registrato un’esplosione di
adesioni con ben 25 milioni di nuovi utenti in una sola giornata.

Le nuove funzioni di WhatsApp

Le dichiarazioni ufficiali parlano di perdite minime e di un impatto tutto sommato molto ridotto delle defezioni rispetto al numero globale degli utenti, ma d’altro canto l’azienda ha accelerato lo sviluppo di alcune opzioni tra cui
quella del backup con password. Proteggere con un codice i dati memorizzati delle nostre chat, ovviamente, trasferisce una percezione di cura della privacy.

La funzione non è ancora ufficiale, se ne parla però da tempo, anche perché il progetto era stato presentato ad una conferenza degli sviluppatori più di un anno fa. Non ci sono anticipazioni su quali siano i tempi per il rilascio delle nuove funzioni, ma quando si attiva questo genere di chiacchiericcio si può pensare che l’uscita sia molto vicina.

Quello che invece possiamo già fare è sfruttare le videochiamate anche su desktop, quindi pc o Mac, per coloro che di solito utilizzano WhatsApp attraverso un computer. Al momento c’è una limitazione importante: su computer è possibile effettuare video chiamate con una sola persona alla volta, non c’è ancora la gestione dei flussi di gruppo, che probabilmente sarà implementata nei prossimi mesi.

Come fare videochiamate da PC e MAC

Presupposto fondamentale per poter usare le video chiamate da pc e Mac è quello di scaricare l’applicazione per una di queste due piattaforme, di collegare il computer al Wi-Fi e di avere contemporaneamente il telefono connesso alla rete Internet. La contemporanea connessione del telefono rimane elemento fondamentale perché il tutto funzioni.

Se da un lato per il momento è possibile fare una sola chiamata alla volta, dall’altro c’è la certezza che queste conversazioni siano criptate su entrambi i fronti e quindi inaccessibili da terzi. Con questa novità avete perso il vostro alibi perfetto per non rispondere alle videochiamate, di solito la scusa era sto rispondendo dal computer…