Le pagine Facebook che diffondono in Italia disinformazione sul Coronavirus: Semplicemente Charlie, Il mondo di Nelly…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2020 13:37 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2020 14:27
Le pagine Facebook che diffondono in Italia disinformazione sul Coronavirus

Le pagine Facebook che diffondono in Italia disinformazione sul Coronavirus

ROMA – Ecco le pagine Facebook che diffondono più fake news sul coronavirus.

Le ha identificate il portale NewsGuard, sistema che censisce e analizza i siti di informazione stabilendone il grado di affidabilità, con uno studio: sono quelle che hanno contribuito a diffondere bufale e disinformazione sul social network, riuscendo ad attirare utenti grazie a nomi e descrizioni fuorvianti.

Il loro seguito è molto vasto: più di 5 milioni di utenti per sole 10 pagine.

I post condivisi si rifanno principalmente ad articoli pubblicati su ViralMagazine.It e FanMagazine.it, già segnalati da NewsGuard per mancanza di “trasparenza e attendibilità”.

Le pagine Facebook segnalate

Semplicemente Charlie” è una delle pagine segnalate che può contare su 2 milioni di utenti.

E con una portata così ampia un post condiviso può raggiungere centinaia di migliaia di persone.

Altre pagine finite nel mirino da NewsGuard sono Luxury Fashion, che ha più di 1 milione di seguaci, e Il mondo di Nelly che ne conta quasi 100 mila.

“Ognuna delle pagine Facebook elencate ha pubblicato ripetutamente informazioni false su Covid-19, condividendo le stesse notizie false più di una volta.

Ad esempio, un articolo di FanMagazine.it che afferma falsamente che il limone e l’acqua calda possano curare il Covid-19 è stato condiviso da una di queste pagine nove volte in 30 giorni” ha scritto NewsGuard.

Sono invece 30 le pubblicazioni su queste pagine del pezzo dove si afferma falsamente che il Governo italiano avrebbe impedito di effettuare i test sui migranti

Fake news sul coronavirus 

Le pagine finite nel mirino di NewsGuard sono “Nel cuore delle donne”, “Il Nettare dell’amore”, “La vita”, “Il pensiero folle di due sognatori”, e le altre citate sopra.

Pagine che diffondono notizie di due siti come ViralMagazine.it e FanMagazine.it.

Siti che sono stati valutati con il bollino rosso non rispettando i criteri fondamentali di credibilità e trasparenza.

I post pubblicati da queste pagine possono sfuggire al monitoraggio del social network perché in base ai nomi delle pagine o alle loro descrizioni è molto difficile che passino sotto il vaglio dei controlli.

Come è stato dimostrato, per tutti i falsi post esaminati non è stato fornito “alcun avvertimento, fact-checking, o link a fonti più credibili.

Inoltre nessuno dei post analizzati da NewsGuard ha ricevuto nemmeno avvisi da fact-checker esterni”. (fonti REPUBBLICA, WIRED)