Poste Italiane lancia fingerprint, si paga con l’impronta digitale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 luglio 2018 13:30 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2018 13:30
Poste Italiane lancia fingerprint, si paga con l'impronta digitale

Poste Italiane lancia fingerprint, si paga con l’impronta digitale

ROMA – Una novità destinata a cambiare le abitudini degli oltre 17 milioni di clienti che attualmente utilizzano le App di Poste Italiane. Per il pagamenti arriva il fingerprint, ovvero l’impronta digitale. Poste Italiane ha appena lanciato una nuova modalità di pagamento che consente ai clienti che usano le App collegate al conto BancoPosta o alle carte di pagamento Postepay [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,-Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] di eseguire operazioni, come trasferimenti di denaro e pagamenti semplicemente appoggiando il dito al tasto dello smartphone. Tutto si basa su un sistema avanzato che è in grado di riconoscere le impronte digitali dell’utente.

Poste Italiane è il più grande operatore in Italia nel settore dei pagamenti e del digitale con un approccio che integra i canali di distribuzione fisici e digitali e che è in grado di assicurare la gestione di pagamenti con carta per oltre 100 miliardi di euro l’anno.

L’utente può attivare facilmente la modalità di «autorizzazione con l’impronta digitale» tramite la card presente in homepage dell’App o lo shortcut presente nella schermata di conferma del pagamento. Può sempre gestire l’attivazione e la disattivazione della funzionalità dalle Impostazioni presenti nel menù delle App BancoPosta e Postepay.

Accedendo alla sezione «Accesso e autorizzazione» è anche possibile gestire la funzionalità di accesso con il fingerprint e, una volta attivata la funzionalità, basterà poggiare il dito sul sensore per autorizzare l’operazione.

L’autorizzazione con il fingerprint è prevista anche per i pagamenti «Paga con Postepey», il pulsante con Postepay esposto sui siti internet e le App dei merchant convenzionati consente di effettuare un pagamento con le Carte di Poste Italiane (Carta BancoPosta e Postepay) tramite inserimento dei dati delle carte o autorizzazione con l’App Postepay. In questo caso l’utente riceve una push notification in App visualizza il riepilogo ed autorizza con un semplice tocco.

Per poter attivare l’impronta digitale l’utente deve essere in possesso di un dispositivo compatibile, deve aver salvato l’impronta nelle impostazioni del device e abilitato almeno un prodotto (conto o carte) ai pagamenti in App.

Poste italiane leader nei pagamenti. Con circa 17 milioni di App scaricate ed oltre 26 milioni di carte di pagamento emesse, ha una quota di mercato nei pagamenti del commercio elettronico che supera il 25%. In Italia una transazione digitale su quattro viene pagata con una carta Postepay.

Le soluzioni per l’e-commerce “Paga con Postepay”. Per facilitare e incrementare le transazioni, già in crescita del 20% anno su anno, Poste Italiane lancia adesso il servizio “Paga con Postepay” per l’accettazione dei pagamenti digitali da parte degli operatori di e-commerce.

La soluzione, già disponibile su alcuni siti o App di servizi e ticketing, consente ai portali dei venditori di accettare pagamenti con carte Postepay in modo veloce e sicuro anche in mobilità. Nella fase dell’acquisto, sul sito o sull’App del venditore che aderisce al servizio apparira’ tra le varie opzioni anche il ‘bottone’ ‘Paga con Postepay’: cliccandolo si aprirà direttamente la App di Postepay per la conferma del pagamento, che avverrà senza inserire ogni volta i dati della propria carta. La validazione avverrà attraverso l’inserimento di un codice identificativo con l’impronta digitale.

Una volta selezionato “Paga con Postepay” l’ operazione di pagamento si conclude mediamente in meno di 10 secondi. Questa soluzione, oltre a essere semplice e sicura per il cliente, è conveniente e vantaggiosa per il venditore: l’esperienza dei venditori online che l’hanno già implementata dimostra che la semplicità e la velocità di “Paga con Postepay” contribuisce a ridurre la percentuale di clienti che abbandonano il sito rinunciando all’acquisto, aumentando dunque la probabilità che le visite online si traducano in acquisti.

Il circuito di pagamento è gestito interamente da Poste Italiane con il doppio vantaggio: rapidità nella gestione degli accrediti sul conto del venditore online (accredito il giorno lavorativo successivo al transato),rispetto a quanto mediamente offerto dal mercato; convenienza economica sulle transaction fees rispetto a quanto offerto dai circuiti tradizionali.

Risultati finanziari del primo trimestre 2018. I ricavi del comparto Pagamenti, mobile e digitale per il primo trimestre 2018 sono pari a 143 milioni di euro, in aumento del 10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, grazie al sostegno di tutte le linee di attività, mentre il risultato operativo del primo trimestre è stato pari a 57 milioni di euro, in aumento del 3,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. I ricavi da pagamenti con carte sono aumentati del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, grazie ad un aumento delle carte Postepay e a un elevato numero di transazioni, sia nel canale fisico che in quello digitale.

Numeri e obiettivi. Il settore operativo Pagamenti, mobile e digitale ha dato ottima prova di sé in relazione agli indicatori chiave di prestazione stabiliti nell’ambito del piano strategico “Deliver 2022”. In particolare, si è assistito ad un notevole 117,7% di aumento del numero di e-wallet digitali, che ammontano a più di 2,2 milioni di unità, mentre il numero di carte Postepay Evolution è aumentato del 38%, a più di 5,1 milioni di unità. Il numero degli utenti digitali giornalieri, pari a 1,4 milioni, avvicina quello degli 1,5 milioni di visitatori giornalieri degli uffici postali, grazie alla costante attenzione all’obiettivo del piano Deliver 2022 di integrare le visite digitali e fisiche dei clienti.