Le prime pagine dei giornali: Piano da 20 mld per le imprese, Monti e il torchio agli evasori. Il pasticcio del tetto per i manager pubblici

Pubblicato il 29 Febbraio 2012 9:27 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2012 9:27

Il Corriere della Sera: “Accordo su farmacie e taxi”. La Repubblica: “Imprese, un piano da 20 miliardi. Monti vara la task-force anti evasione. Liberalizzazioni, lite sulle farmacie”.

Critico Il Fatto Quotidiano: “Manager pubblici. I soldi non si toccano. Un’altra presa in giro: il famoso tetto agli stipendi svuotato in Parlamento”.

Proteste No Tav. Il Giornale: “Forza polizia, mandali via. Lo stato non deve arrendersi ai guerriglieri della Val di Susa. L’altà velocità è un impegno da rispettare”. La Stampa: “La protesta si scatena in Valsusa. Battaglia sull’autostrada”. Libero: “Frecciarossa. I No Tav minacciano il morto”.

Il valore antimafia. L’Unità: “Un altro rating è possibile. Approvato un emendamento: credito agevolato per l’impresa che sceglie la legalità”.

Il Messaggero: “Task force contro l’evasione. Vertice dal premier: meno tasse se pagano tutti. Strategia per tre anni”.

La Gazzetta dello Sport: “New Inter. Moratti conferma Ranieri ma ha un’idea in testa… Villas Boas”. Ibra all’attacco: “Il gol annullato a Muntari? Una tragedia del calcio”.