Raffaele Fitto da Maria Latella a L’Intervista su Sky: Pd e FI, troppo vertice

Pubblicato il 14 settembre 2014 13:11 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2014 13:11
Raffaele Fitto da Maria Latella a L'Intervista su Sky: Pd e FI, troppo vertice

Maria Latella. Ha riaperto l’Intrvista su Sky con Raffaele Fitto

ROMA – L’intervista di Maria Latella, appuntamento della domenica di Sky Tg24, trenta minuti di faccia a faccia che vanno in onda alle 11,30 e poi in replica, ha ripreso domenica 14 settembre 2014 con Raffaele Fitto, di Forza Italia.

Nel corso della intervista all’Intervista, Raffaele Fitto ha affrontato il tema delle finora mancate nomine alla Corte Costituzionale e di quelle parziali al Csm e ha lanciato un chiaro messaggio a Maria Rosaria Rossi, oggi vera padrona di Forza Italia, e all’entourage di Matteo Renzi. Ha detto Raffaele Fitto:

“I numeri indicano chiaramente che il voto è stato molto complesso tra i diversi gruppi parlamentari. Attribuire alle sole divisioni di FI l’esito della votazione sarebbe un errore. C’è un problema in diversi gruppi a partire dal Pd”.

Raffaele Fitto ha detto ancora:

“Penso ci sia bisogno di un confronto maggiore con i gruppi parlamentari. Lo dico senza polemica: sarebbe stato utile avere occasioni di un maggior coinvolgimento, avrebbe evitato situazioni da non attribuire a logica politica ma a un malessere generale. Violante e Catricalà sono nomi di grande livello. Ma il tema è riuscire a fare in modo che i gruppi parlamentari non sappiano a pochi minuti le indicazioni, ma siano maggiormente coinvolti. Questo eviterebbe i problemi. Ritengo che quanto sia successo non sia frutto del dissenso di un singolo o di un gruppetto, ma di una situazione più ampia”.

La scelta di aprire la nuova serie della trasmissione con Raffaele Fitto è stata spiegata così da Maria Latella al Messaggero di Roma:

“Raffaele Fitto è il personaggio che ha caratterizzato gli ultimi giorni con il suo scontro con la tesoriera del partito, Mariarosaria Rossi”.
Inoltre
“oggi il centrodestra è il soggetto magmatico da approfondire, come si vede anche dal caso di Catricalà non votato dal partito. O, almeno, così si è detto”.
Per Maria Latella,
“l’idea è quella di capire dove vada il centrodestra e perché Fitto non è convinto della direzione che ha preso”.
Maria Latella, giornalista televisiva, autrice di libri e editorialista del Messaggero, nel 2015 festeggerà i dieci anni di trasmissione su Sky. Durante questi dieci anni
“è successo di tutto. Si è passati da Berlusconi ai tecnici, a Enrico Letta. E proprio l’anno scorso ripresi il programma con Letta presidente del consiglio. Sono passati 12 mesi ed è cambiato tutto”».
Non sarà solo la politica il terreno su cui si muoverà il programma:
“I politici sono prosciugati dai talk e la gente se ne rende conto. Così gli ospiti saranno scelti per raccontare la società nelle sue diverse angolature:  nel passato abbiamo avuto banchieri come era allora Passera, ambasciatori come David Thorne e imprenditori come Della Valle e continueremo a invitarli”.