Repubblica in sciopero contro 81 esuberi. Niente quotidiano e sito fermo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 settembre 2013 9:19 | Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2013 9:20

Repubblica in sciopero contro 81 esuberi. Niente quotidiano e sito fermoROMA – Repubblica in sciopero. Dopo quelli del Corriere della Sera anche i giornalisti del quotidiano diretto da Ezio Mauro hanno deciso di fermarsi per un giorno, venerdì 20 settembre. Quindi il quotidiano sabato 21 non è in edicola e il sito non sarà aggiornato per 24 ore.

La decisione è arrivata, fanno sapere in un comunicato pubblicato sul sito del quotidiano, dopo l’incontro tra il Comitato di redazione e l’azienda lo scorso 19 settembre, in cui è stato illustrato (e respinto dal Cdr) il piano di ristrutturazione che prevede 81 esuberi.

Ecco il comunicato pubblicato sul sito di Repubblica:

L’assemblea dei giornalisti di Repubblica, esaminati gli esiti dell’incontro fra Cdr e azienda del 19 settembre, ha ritenuto irricevibile il piano di ristrutturazione proposto dall’editore che prevede 81 esuberi fra i giornalisti. Ha proclamato pertanto uno sciopero per la giornata di venerdì. Il giornale dunque non sarà in edicola sabato 21 settembre. Il sito Repubblica.it non sarà aggiornato per 24 ore. L’assemblea ha anche affidato al Cdr un pacchetto di ulteriori 10 giorni di sciopero e ha deciso lo sciopero delle firme dei giornalisti di Repubblica.