Media

Roberto Perugini, giornalista parlamentare, morto a Roma

Roberto Perugini, giornalista parlamentare, morto a Roma

Foto Lapresse

ROMA – Roberto Perugini, giornalista parlamentare, è morto dopo una lunga malattia. Nato nel giugno del 1942, iscritto alla Stampa parlamentare dal 1970, nella sua lunga carriera, cominciata alla Voce Adriatica, ha ricoperto diversi e prestigiosi incarichi passando per ‘Il Gazzettino’ di Venezia, ‘Il Piccolo’ di Trieste.

Ha lavorato in Aga, è stato caporedattore dell’agenzia Radiocor prima di assumere l’incarico di direttore dell’Agenzia Asca nel 1988, ruolo che conservò per cinque mesi, dimettendosi per divergenze con l’editore. Roberto Perugini ha assunto poi l’incarico di responsabile della Direzione immagine e comunicazione della Confcommercio e quello di direttore responsabile dell’house organ ‘Impresa Italia’.

Lascia la moglie e i tre figli Marco, Ilaria e Giorgio, di cui due giornalisti. Le esequie si svolgeranno venerdì 7 marzo alle 11 nella chiesa di Santa Chiara in piazza Giochi Delfici a Roma.

To Top