Roma, giornalisti Nemo aggrediti dai Casamonica: solidarietà Fnsi, Usigrai e Ordine

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 maggio 2018 20:30 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2018 20:30
Roma, giornalisti Nemo aggrediti dai Casamonica

Roma, giornalisti Nemo aggrediti dai Casamonica: solidarietà Fnsi, Usigrai e Ordine

ROMA – La Federazione nazionale della Stampa italiana, l’Usigrai e il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti esprimono vicinanza e solidarietà ai colleghi della troupe di “Nemo – Nessuno escluso”, insultati e aggrediti la mattina di oggi, martedì 8 maggio, dai familiari di Casamonica durante l’arresto di Antonio Casamonica e di Alfredo Di Silvio, a Roma.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Nessuna “testata” a nessun cronista potrà impedire ai giornalisti di garantire ai cittadini il diritto ad essere informati su quello che accade nelle loro città. Non possono esistere “terre di nessuno” né tantomeno periferie dimenticate dai media, il cui ruolo è quello di illuminare i covi dove si annida il malaffare.