Sciopero de La Provincia Pavese: no edicola e sito fermo il 23 e 24 giugno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2015 11:37 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2015 11:37
Sciopero de La Provincia Pavese: no edicola e sito fermo il 23 e 24 giugno

Sciopero de La Provincia Pavese: no edicola e sito fermo il 23 e 24 giugno

PAVIA – Due giorni di sciopero per il giornale “La Provincia Pavese”. Nelle giornate di ieri 23 giugno e oggi 24 il giornale non è in edicola e il sito internet non è aggiornato. Come spiega Franco Abruzzo sul suo blog, a causare lo sciopero è stata la decisione dell’azienda di non sostituire due redattrici che escono dall’organico e di chiudere le redazioni staccate di Vigevano e Voghera nonostante i conti del giornale siano ancora positivi.

Il comunicato con cui la redazione indice lo sciopero:

L’Assemblea di redazione della Provincia Pavese ha approvato due giorni di sciopero a partire da oggi, martedì 23 giugno, per protestare contro la decisione comunicata dall’azienda di non sostituire due colleghe che escono dall’organico e di chiudere le due redazioni staccate di Vigevano e Voghera nonostante i conti del giornale siano ancora positivi. Pur consapevoli della difficoltà in cui versa il settore dell’editoria e della necessità di una nuova organizzazione del lavoro, riteniamo inaccettabile la scelta dell’azienda di smantellare del tutto una presenza storica del giornale su un territorio vasto e variegato come la provincia di Pavia nelle sue articolazioni Lomellina, Pavese e Oltrepo.

L’assemblea di redazione chiede quindi all’azienda di tornare indietro su questa decisione e di aprire un confronto con il Comitato di redazione su un progetto di rilancio del giornale che preveda ancora un reale presidio sul territorio. Il giornale dunque non sarà in edicola mercoledì 24 e giovedì 25 giugno mentre dal pomeriggio di oggi, martedì 23 giugno, e per tutta la giornata di mercoledì 24 giugno, il sito internet non sarà aggiornato.