Silicon Valley: festini a luci rosse con droga e donne

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 gennaio 2018 6:30 | Ultimo aggiornamento: 3 gennaio 2018 18:30
Silicon-Valley-festini

Silicon Valley: festini a luci rosse con droga e donne

SAN FRANCISCO – Dopo Hollywood un nuovo scandalo travolge una delle “mecche” americane: la Silicon Valley. Questa volta, però, non si tratterebbe di reati, ma semplicemente di festini a luci rosse, con donne e droga.

Secondo quanto riferisce un articolo del Daily Mail, l’élite maschile della Silicon Valley sembra sia nota per la regolare organizzazione di sontuosi ed esclusivi festini a luci rosse con una gran quantità di droga e donne.

La conduttrice televisiva di Bloomberg Emily Chang ha trascorso gli ultimi due anni a indagare per scrivere un libro, di prossima pubblicazione, in cui approfondisce l’organizzazione dei festini dei tech.

La cultura del sesso a ruota libera che descrive in Brotopia: Breaking Up the Boys’ Club of Silicon Valley nell’ambiente tech pare sia il segreto di Pulcinella, ma la stragrande maggioranza delle persone non è a conoscenza di ciò che accade.

In un estratto del libro della Chang pubblicato su Vanity Fair emerge la cultura del sesso di Silicon Valley raccontata da una ventina di persone, per lo più anonime, che hanno partecipato ai festini a luci rosse. I “testimoni” sostengono che fondatori, investitori e imprenditori, alcuni dei quali molto noti, ricevono ospiti nelle feste di fine settimana e il rapporto tra donne e uomini è di circa due a uno.

I party includono quasi sempre un qualche tipo di ecstasy, inclusi alcune pasticche con il logo delle principali aziende tecnologiche. Prima di offrire la droga, i party iniziano con cibi e bevande e si concludono con coccole di gruppo che si trasformano in rapporti sessuali, a volte in coppia, altre con tre persone.

Gli inviti avvengono principalmente attraverso il passaparola, Facebook, Snapchat e Paperless Post. I party si svolgono in vari luoghi, tra cui ville a Pacific Heights, San Francisco, o nel ricco sobborgo di Atherton. A volte i festini sono organizzati nel castello di Amorosa di Napa Valley, nelle case sul mare a Malibu o negli yacht a Ibiza.

Chang afferma che molti ospiti si presentano con il coniuge o il partner con cui hanno evidentemente delle relazioni aperte, probabilmente comuni nell’ambiente tech. I festini a luci rosse sono molto frequenti al punto che sono definiti come una scelta di vita e non considerati scandalosi. Le donne non sono obbligate a partecipare, ma chi accetta è spesso condannata dai rampanti della Silicon Valley e, nel settore, perde rispetto.

“Se partecipi a questi festini, non pensare di fondare un’azienda o di avere qualcuno che investe su di te. Quelle porte si chiudono. Ma se non partecipi, sei fuori. Sei dannato se lo fai, ugualmente se non lo fai”, ha detto una donna a Chan.

Un’altra ha sostenuto: “È molto difficile creare un rapporto personale con un investitore e, se ci riesci, è attratto da te. Pensa che tu faccia parte della loro cerchia ristretta… A San Francisco significa che sei invitata a una specie di orgia. Non puoi sfuggire”.

Chang scrive che l’élite maschile del tech si considera più influente di attori e atleti. “Abbiamo più prestigio di un riccone qualunque perché realizziamo prodotti che toccano molte gente”, ha detto a Chang un uomo, rimasto anonimo.

Alcuni uomini della Silicon Valley sostengono che le donne siano attratte da loro, non importa quanto siano poco affascinanti o raffinati: il potere del denaro. Ma le donne che li hanno frequentati affermano che sono ossessionati dalla ricchezza. Una di loro ha sostenuto che propongono numerosi quanto esagerati incontri e se la storia diventa seria, ci ripensano e si allontanano.

L’uscita del libro della Chang, ricorda il Daily Mail, coincide con le accuse di discriminazione e molestie sessuali mosse nei confronti degli uomini e delle società della Silicon Valley.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other