Perquisita la sede dell’Afp in Sudan, arrestato un fotografo

Pubblicato il 29 Giugno 2012 20:17 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2012 20:18

KHARTOUM – La sede di corrispondenza da Khartoum dell’agenzia di stampa francese AFP (Agence France Presse) è stata perquisita da agenti dei servizi segreti e dei servizi di sicurezza, che hanno arrestato per due ore un fotografo che aveva scattato foto delle proteste di venerdì.

Entrato nell’ufficio con in mano una pistola, uno degli agenti ha arrestato il fotografo Talal Saad ed ha impedito al capo dell’ufficio di fare telefonate durante la perquisizione, minacciando poi di sequestrare i computer se le foto elettroniche non fossero state cancellate.

La settimana scorsa la sicurezza sudanese aveva arrestato per alcune ore un corrispondente dell’agenzia, Simon Martelli, per aver intervistato studenti ed aver preso foto dell’università di Khartoum. Una giornalista dell’agenzia Bloomberg, Salma el Wardany, era stata espulsa martedi’ dal Sudan, dopo essere stata arrestata mentre seguiva una manifestazione studentesca.