“Supertelegattone”, Massimo Gramellini su La Stampa

Pubblicato il 16 febbraio 2010 15:36 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2010 15:36

Supertelegattone

Blitz Quotidiano vi propone oggi come Articolo del Giorno un pezzo di Massimo Gramellini della Stampa dal titolo “Supertelegattone”. Il giornalista mette insieme immagini diversissime che hanno affollato gli schermi televisivi in questi ultimi giorni, dal drammatico incidente di Vancouver dove ha perso la vita l’ atleta georgiano Nodar Kumaritashvili, fino alla trasmissione televisiva “La prova del cuoco” in cui lo chef  Beppe Bigazzi, poi sospeso, spiega diverse maniere  in cui cucinare il gatto.

Per Gramellini gli italiani sono in uno stato di “catalessi collettiva” in cui ad indignarci sono sempre meno cose. Come se ne esce? La speranza di Gramellini è che i gatti, un giorno, prendano il potere.

Negli ultimi giorni si sono visti in tv: vari telegiornali giocare di replay sulle immagini dello slittinista georgiano mentre va ad ammazzarsi contro un pilone; alcuni concorrenti del Grande Fratello prendersi a frustate in una replica della passione di Cristo; un conduttore della «Prova del cuoco» rievocare con compiacimento certe ricette a base di gatto che si cucinavano durante la guerra. L’unico a perdere il posto in tronco è stato il magnagatti. Se ne possono trarre riflessioni interessanti sullo stato di catalessi collettiva che ci opprime e sulle pochissime cose che ancora riescono a incrinarlo[…]

5 x 1000

Leggi l’articolo integrale su La Stampa