Telegram down come Google e Spotify: non funziona neanche il secondo servizio messaggistico più usato dopo WhatsApp

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2020 21:14 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2020 21:18
telegram down

Telegram down, dopo Google e Spotify non funziona neanche il secondo servizio messaggistico più usato dopo WhatsApp ( foto Ansa)

telegram down dopo Google e Spotify. Il servizio messaggistico più usato dopo WhatsApp sembra non funzionare correttamente anche in Italia, secondo il sito Downdetector che riporta una serie di segnalazioni a partire dalle 14 di oggi, mercoledì 16 dicembre.

Telegram, problemi ad utenti in Europa e Medio Oriente

“Alcuni dei nostri utenti, principalmente in Europa e Medio Oriente, stanno attualmente riscontrando problemi di connessione. Stiamo lavorando per riportarli online. Ci scusiamo per l’inconveniente”, ha scritto l’azienda sul suo profilo Twitter, mentre è comparso l’hashtag #telegramdown.

Prima di Telegram ad andare in down era stato Spotify.  Gli account sono stati violati da un attacco hacker che ha esposto dati personali e password degli utenti.

Reset password obbligatorio e consigliato quindi. Dopo i problemi a Google, anche Spotify è alle prese con un disservizio ed ora tocca anche a Telegram.

A partire dalle 9 e mezza della mattina di oggi, la popolare piattaforma di musica in streaming ha registrato un malfunzionamento su scala globale.

Sul sito Downdetector.com, che raccoglie le segnalazioni degli utenti, sono state migliaia le persone che hanno lamentato l’impossibilità di ascoltare musica.

La maggior parte delle segnalazioni sono in Europa, ma ce ne sono anche in Asia, Usa e Australia.

Anche su Twitter sono stati numerosi i messaggi con l’hashtag #spotifydown. Spotify ha chiuso il terzo trimestre con 320 milioni di ascoltatori a livello mondiale, di cui 144 milioni abbonati (fonte: Ansa)