Trump abolisce la “neutralità della rete”: servizio più veloce a chi paga di più

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2017 21:09 | Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2017 21:09
internet

Trump abolisce la “neutralità della rete”: servizio più veloce a chi paga di più

NEW YORK – Donald Trump abolisce il principio di una rete neutra priva di discriminazioni. La Federal Communications Commission concede infatti il via libera al web a due velocità, consentendo agli operatori di offrire un servizio più veloce alle aziende che pagano, o che pagano di più. A votare contro i due commissari democratici della commissione, Mignon Clyburn e Jessica Rosenworcel. Hanno votato a favore dell’abolizione della neutralità della rete i commissari Michael O’Rielly, Brendan Carr e il presidente della Fcc, Ajit Pai.

La “net neutrality” è stata sostenuta dall’amministrazione Obama e da grandi gruppi tecnologici della Silicon Valley (tra cui Amazon, Google, Facebook), mentre è stata combattuta dalle telco come At&t e Verizon. A vincere – per ora – è l’industria delle telecomunicazioni che sulla regolamentazione di internet (naturalmente a suo favore) è sempre stata in prima fila.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other